23 luglio 2019

Montebelluna

Guidava il pullman dei ragazzi disabili, accusato di aver palpeggiato una giovane

L’uomo finito a processo si dichiara innocente

commenti |

tribunale treviso

MONTEBELLUNAAccusato di violenza sessuale per aver palpeggiato una ragazza con disabilità mentale, ma lui respinge ogni accusa. L’uomo, un sessantenne, è finito a processo dopo che la famiglia della ragazza si è rivolta alle forze dell’ordine.

 

I fatti sarebbero avvenuti nel 2016, l’uomo si occupava del trasporto di ragazzi con disabilità guidando un pulmino e sarebbe proprio nel tragitto da casa a scuola che, in base alle accuse, avrebbe allungato le mani. Ieri l’uomo ha testimoniato in tribunale a Treviso ed ha sottolineato che tutta la vicenda è nata da un equivoco, in aula si è difeso smentendo categoricamente ogni accusa.

 

Sarà ora richiesta una perizia sulla ragazzina. La prossima udienza è stata fissata per il 18 giugno.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×