17/11/2017quasi sereno

18/11/2017quasi sereno

19/11/2017foschia

17 novembre 2017

Lavoro

A Giorgio Ferrara il Premio della Fondazione Carla Fendi.

AdnKronos | commenti |

Perugia, 17 lug. (Labitalia) - E' andato a Giorgio Ferrara quest'anno il Premio Fondazione Carla Fendi, per sottolineare il suo impegno nei dieci anni di direzione artistica del Festival dei 2Mondi di Spoleto. Il riconoscimento è stato assegnato, a sorpresa, ieri, in occasione del consueto appuntamento con la cerimonia del Premio, giunto alla sesta edizione, che si è svolta al Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi, a Spoleto, e che cade a pochi giorni di distanza dalla scomparsa dell'imprenditrice e mecenate che ha legato il suo nome a questo luogo e a questa città grazie all'impegno della sua Fondazione.

Ad aprire la cerimonia l’attore Umberto Orsini, introdotto da Leonetta Bentivoglio, scrittrice e saggista, con una riflessione sulla regia, leggendo estratti di Peter Brook e Ingmar Bergman. Si è poi esibito Michael Nyman, massimo esponente della musica contemporanea, insieme alla Michael Nyman Band. A seguire la clip del regista Dario Baldi, in cui l’attrice Isabella Rossellini, il regista Robert Wilson e l’attore Carlo Cecchi hanno svelato il nome del premiato, Giorgio Ferrara.

Chiamato sul palco, Giorgio Ferrara, dopo la testimonianza della moglie Adriana Asti nel suo ruolo di attrice e compagna, ha ricevuto il premio della Fondazione Carla Fendi, il planisfero firmato dal Maestro Sandro Chia.

Commosso, Giorgio Ferrara si è emozionato e ha ringraziato: “Non posso pensare di aver ricevuto questo premio, sul quale Carla ha lavorato tutto l’inverno, ora, senza di lei. Carla oggi non è qui, ma è presente in ogni palchetto e in ogni sedia e la dedica di questo premio è a lei, grande mecenate, persona colta e piena di voglia di vivere”.

A seguire il sindaco e presidente del Festival, Fabrizio Cardarelli, dopo aver ricordato la conferma di Giorgio Ferrara alla guida del Festival dei 2Mondi per i prossimi tre anni, ha comunicato che il Comune di Spoleto dedicherà una epigrafe marmorea a Carla Fendi nel foyer del Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi, testimonianza del suo amore per la città di Spoleto e del suo impegno a custodirne le bellezze.

Maria Teresa Venturini Fendi, neopresidente della Fondazione Carla Fendi, ha concluso con un pensiero rivolto al futuro: “Ringrazio il sindaco per questo riconoscimento istituzionale a Carla. Ispirata dal suo entusiasmo e dinamismo, la Fondazione proseguirà la stretta collaborazione con il Festival sulle orme del percorso da lei tracciato”.

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×