25/09/2018sereno

26/09/2018sereno con veli

27/09/2018sereno

25 settembre 2018

Conegliano

Gino Dorigo nuovo presidente della Sezione Ana di Conegliano

commenti |

giro dorigo presidente alpini conegliano

CONEGLIANO - Gino Dorigo, 45 anni, classe 1972, alpino del gruppo Soligo, è il nuovo presidente della sezione Ana di Conegliano. Già vicepresidente nel precedente consiglio, subentra a Giuseppe Benedetti, (6 anni da presidente 2 mandati), che aveva guidato con successo le penne nere durante l’Adunata del Piave e ancor prima nel Raduno Triveneto e nel 90° di fondazione della Sezione.

 

Il cambio di testimone è avvenuto al termine dell’assemblea dei delegati svoltasi domenica mattina all’auditorium Dina Orsi di Parè, dove si sono radunati i 176 delegati e numerose autorità alpine, civili e militari. Il neo presidente ha raccolto 170 consensi.

 

L’assemblea presieduta da Nino Geronazzo già vicepresidente nazionale Ana, ha anche votato i 7 consiglieri (nuovi o riconfermati) che andranno a completare la rosa dei 21 componenti del Consiglio direttivo: Nicola Stefani, Gino Ceccherini, Alessandro Cenedese, Lorenzo Battistutti, Lucio Poletto, Vittorino Zanetti, Luigi Perencin.

 

Emozionato, il presidente Benedetti ha ricordato i momenti intensi vissuti alla guida di una Sezione che conta 5.657 soci di cui 4.396 alpini e 1.261 aggregati suddivisi in 30 gruppi. Momenti della storica Adunata del Piave ma anche dei tanti progetti, iniziative solidali, culturali e sportive che caratterizzano le molteplici attività delle penne nere, sempre disponibili ad aiutare il prossimo.

 

“Al mio successore lascio uno zaino pesante. Ma sarà pesante per il carico di emozioni che il ruolo gli riserverà, sarà pesante per le numerose amicizie che avrà modo di approfondire, sarà pesante per i fraterni legami che potrà coltivare. Sappia quindi che la fatica, i sacrifici e gli impegni sono stati ampiamente ripagati” ha detto Giuseppe Benedetti a Gino Dorigo che ha chiesto pubblicamente sostegno e collaborazione sia al presidente uscente che a tutti i gruppi (“che visiterò personalmente, così come i sindaci”, convinto che “ciò che conta è la squadra, la collaborazione, la condivisione come in una grande famiglia”).

 

Leggi altre notizie di Conegliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×