22/02/2018pioggia debole

23/02/2018pioggia debole

24/02/2018variabile

22 febbraio 2018

Castelfranco

FRODI, ARRESTATO IMPRENDITORE DI CASTELFRANCO

Provvedimento a chiusure dell’indagine della Finanza sul fallimento della Alkom Alluminio

| commenti |

| commenti |

CASTELFRANCO - Bancarotta fraudolenta con distrazione, ricorso abusivo al credito, appropriazione indebita, false comunicazioni sociali: con queste accuse due imprenditori sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Verona a chiusura di una indagine sul fallimento della Alkom Alluminio Spa.

E' una azienda di San Bonifacio (Verona) già operante a livello nazionale nel settore della fabbricazione di cisterne e serbatoi. Su richiesta del pm Marco Zenatelli, il Gip Guido Taramelli ha emesso due ordinanze di custodia cautelare nei confronti di Vincenzo Rodo, 61 anni, nato a Pantelleria (Trapani), residente a Latina, amministratore della società, e Claudio Bottari, 54, nato a San Donà di Piave (Venezia) e residente a Castelfranco Veneto (Treviso), ritenuto socio occulto.

Bottari aveva la procura per operare in nome e per conto di una società di diritto olandese titolare del 70% della Alkom, mentre il restante 30% era controllato da Rodo, che si era creato una doppia identità, utilizzando anche il nome di Salvatore.

Secondo l'accusa i due arrestati avrebbero distratto dalle casse societarie un milione e 600mila euro, intascato 420mila euro ricorrendo abusivamente al credito mediante false fatturazioni; le indagini hanno accertato anche l'appropriazione indebita per oltre 700mila euro con ammanchi dalla casse societarie giustificati da poste di bilancio fittizie.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.929

Anno XXXVII n° 3 / 15 febbraio 2018

SI. CUCINO GLI INSETTI

Benvenuti nella cucina di Roberto. Dove le larve di caimano prendono il posto delle verdure pastellate e i muffin vengono prodotti con farina di grilli. Perché dato che forse sarà questo il cibo del futuro, tanto vale iniziare a sperimentare. E gustare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×