21/06/2018possibile temporale

22/06/2018possibili piovaschi

23/06/2018quasi sereno

21 giugno 2018

Treviso

Finte vaccinazioni, "Le Iene" a casa della Petrillo

L'assistenze sanitaria licenziata dall'Usl 2 beccata dalla troupe del programma di Italia Uno

commenti |

Emanuela Petrillo

TREVISO - Intervista a sorpresa ieri mattina per Emanuela Petrillo, l’assistente sanitaria accusata di essere la responsabile delle mancate vaccinazioni a centinaia di bambini a Treviso e, prima, nel distretto sanitario di Codroipo (Udine), indagata dalla Procura della Repubblica di Udine per l'ipotesi di reato di peculato, omissione d'atti d'ufficio e falsità in dichiarazioni.

Ieri mattina davanti alla sua casa di Spresiano, come riferisce il quotidiano il Gazzettino di Treviso, si sono presentate “Le Iene”. La troupe del programma di Italia Uno ha sorpreso la Petrillo mentre usciva di casa ed ha iniziato a farle alcune domande “scomode”, alle quali lei ha cercato di rispondere. “Perché non ha vaccinato quei pazienti?” -le chiedono. ”Non è vero, io ho vaccinato”, risponde l’assistente sanitaria provando a difendersi dalle accuse. Pur non sottraendosi alle domande, l’intervista a sorpresa non è stata gradita dalla Petrillo, preoccupata per l’immagine che daranno di lei dopo il montaggio del servizio. Per questo l’avvocato della donna ha inviato alla redazione del programma una diffida a mettere in onda l’intervista.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×