06 dicembre 2019

Per la Festa della Donna non regalate la solita mimosa!

Categoria: Scienze e tecnologie - Tags: festa della donna, 8 marzo, gardenia, neuroscienze, neurologia, sclerosi multipla

immagine dell'autore

Scarpis Enrico | commenti | (1)

Gardenia - Sclerosi Multipla - AISM

 

Venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 marzo 2013 in 3000 piazze italiane torna l’evento benefico “La gardenia dell’AISM”, con l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, con l’obiettivo di raccogliere fondi per sostenere la ricerca scientifica sulla Sclerosi Multipla.

 

Ecco la lista di tutte le piazza nella provincia di Treviso!

Fonte: AISM

 

In Italia sono affetta da Sclerosi Multipla circa 65.000 persone, di cui 43.000 sono donne: quale gesto migliore, quindi, di regalare una gardenia per la Festa della Donna?

 

Cos'è la Sclerosi Multipla

La Sclerosi Multipla fa parte delle cosiddette malattie demielinizzanti, un gruppo di malattie che colpiscono il sistema nervoso centrale  e il midollo spinale, caratterizzate dalla sofferenza e dalla distruzione di quella guaina (la mielina) che ricopre gli assoni dei nervi, permettendo la rapida ed efficiente trasmissione dell’impulso nervoso da un neurone ad un altro. È facile capirne il funzionamento: immaginate il neurone come un filo elettrico. La corrente elettrica scorre velocemente grazie allo strato isolante esterno, che ne impedisce la dispersione. Se voi distruggeste questo strato esterno la conduzione della corrente verrebbe molto ridotta, con una sua dispersione verso l’ambiente esterno. A grandi linee è lo stesso fenomeno che si verifica nella sclerosi multipla, con il risultato che il soggetto perde, ad esempio, la forza muscolare o la sensibilità.

 

La SM è un vero spauracchio per la società anche a causa della età di presentazione: circa i 2/3 dei soggetti sviluppano la malattia tra i 20 e i 40 anni, con un picco attorno ai 30 anni. Rara è la manifestazione in età pre-pubere o in quella adulta-anziana.

È una malattia più frequente nel sesso femminile: le donne si ammalano il doppio rispetto agli uomini.

L’Italia è considerata un Paese a rischio medio-alto per lo sviluppo della SM, con circa 80 casi ogni 100.000 abitanti. Esiste anche una correlazione tra il numero di nuovi casi di malattie e la distribuzione geografica: diventa più frequente andando dall’equatore a latitudini maggiori, in entrambi gli emisferi, tornando a decrescere dopo i 60°. Vi sembrerà una cosa strana e fantascientifica, in realtà questo ci suggerisce l’importanza dei fattori ambientali, in relazione all’area geografica.

 

Quali cause?

I reali meccanismi che portano allo sviluppo della malattia sono ancora da chiarire definitivamente. Sembra che si scateni una risposta auto-immunitaria contro la mielina, causandone la distruzione. Cosa scateni questa risposta auto-immune rimane ancora oscuro. Tra le ipotesi più accreditate è che l’infezione ad opera di un virus mandi letteralmente in “tilt” il sistema immunitario, che invece di spegnersi dopo la risoluzione della virosi, continui la sua azione contro la mielina.

 

In occasione della Festa della Donna, quindi, sostenete l’AISM e la ricerca sulla Sclerosi Multipla: regalate una gardenia!

 

“L'offerta minima richiesta è di 13 euro, e insieme alle piante, nelle piazze verrà distribuito lo Speciale Gardenia dell’AISM con informazioni sulla sclerosi multipla.” (fonte: Segretariato Italiano Giovani Medici)

 

“I fondi raccolti in occasione de La Gardenia dell'AISM - venerdì 8, sabato 9, domenica 10 2013 in 3.000 piazze italiana - contribuiranno a potenziare l'impegno nella ricerca finalizzata alla alla cura della sclerosi multipla, ma anche a potenziare i servizi - come quelli illustrati sopra - realizzati da AISM al servizio delle 65.000 persone con SM e tesi a migliorare la loro qualità della vita.” (fonte: AISM)

 

“Dal 25 febbraio al 10 marzo è attivo anche l’SMS Solidale 45509 per donare 2 euro da cellulare personale TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Nòverca. La donazione sarà di 2 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TWT oppure di 2 o 5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb.” (fonte: AISM)

 

Vi invito, anche in questa occasione, ad impiegare una piccolissima parte del vostro tempo per informarvi sull’argomento, ecco alcuni spunti:

 

La gardenia dell’AISM

 

Associazione Italiana Sclerosi Multipla – AISM

 

Cos’è la SM – AISM

 

Vivere con la SM – AISM

 

Le informazioni riguardanti l'iniziativa sono state da me liberamente tratte dal sito dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla, non è un post ufficiale da parte di AISM. Questo post ha il solo scopo di sensibilizzare sull'argomento e di portare a conoscenza dei lettori l'iniziativa.

 

 

ATTENZIONE! Medicina…in pillole NON dà consigli medici.

Le informazioni sopra riportate e tutti gli articoli del blog hanno solo un fine illustrativo: non costituiscono un consiglio medico, né provengono da prescrizione specialistica. Essi hanno lo scopo di spiegare tematiche mediche in modo comprensibile a tutti, senza, però, avere la presunzione di esaurire l'argomento in poche righe. Vi invito a rivolgervi al proprio medico curante, ai farmacisti e a tutti gli altri specialisti qualificati per chiarire qualsiasi dubbio riguardante la vostra salute. Il rapporto di fiducia, di stima reciproca e di confidenza tra medico e paziente deve essere sempre coltivato e salvaguardato con il massimo impegno possibile.

 

Immagine di copertina - photo credit: <a href="http://www.flickr.com/photos/santarosa/58022253/">SantaRosa OLD SKOOL</a> via <a href="http://photopin.com">photopin</a> <a href="http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/">cc</a>

 

Fonte: Core Corriculum, Malattie del sistema nervoso, McGrawHill, 2011

 



Commenta questo articolo


"I reali meccanismi che portano allo sviluppo della malattia sono ancora da chiarire definitivamente. Sembra che si scateni una risposta auto-immunitaria contro la mielina, causandone la distruzione. Cosa scateni questa risposta auto-immune rimane ancora oscuro. Tra le ipotesi più accreditate è che l’infezione ad opera di un virus mandi letteralmente in “tilt” il sistema immunitario, che invece di spegnersi dopo la risoluzione della virosi, continui la sua azione contro la mielina."

Si conoscono, si conoscono le cause! Ma si sta zitti perché fa comodo a chi le fa nascere: l'industria chimico-farmaceutica, l'industria del petrolio banche, politici, i sistemi sanitari politizzati e corrotti, l'industria alimentare con le sue intere catene l'agricoltura convenzionale con i suoi massici usi di pesticidi, e gli Stati per non agire contro il tutto per aver contribuito lungo il tempo all'impoverimento delle loro Nazioni, dei loro cittadini costingendo questi a vivere sempre più umiliati, sempre più stressati.

Se venisse divulgata la verità non avrebbero più senso azioni come questa della gardenia, od altre come l'ortensia, la stella di Natale, le mele, ecc. ecc..

Il tutto pensato ed organizzato per trarre vantaggi e benefici non i malati ma sempre chi ha il coltello dalla parte del manico usando, cinicamente, come maschera e pretesto, lor, i deboli, poveri, sofferenti e condannati.

segnala commento inopportuno

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×