13 dicembre 2019

Nord-Est

La Fenice pronta a riaprire, non salta il Don Carlo

commenti |

commenti |

La Fenice pronta a riaprire, non salta il Don Carlo

Il teatro La Fenice di Venezia sta tornando alla normalità dopo i danni subiti per l'acqua alta che avevano messo in forse l'inaugurazione della stagione il 24 novembre con il Don Carlo. "Oggi c'è una prova costume e domani si ricomincia il lavoro in teatro" spiega all'ANSA Alex Esposito, basso baritono che canterà per la prima volta la parte di Filippo II.

 

"All'inaugurazione - osserva - più che la paura del debutto, ci sarà la gioia di cantare. Don Carlo è un'opera meravigliosa ma questa volta ci sarà da mettere una medaglia al valore al teatro e alla città". Gli artisti si erano salutati il 12 novembre fuori dal teatro dopo la prova quando hanno sentito l'allarme.

 

In nottata "è stato poi l'apocalisse" con il picco di 187 centimetri e al mattino "c'erano tubi enormi che pompavano acqua fuori dal teatro. Una situazione drammatica - osserva - Pensavo che sarebbe saltato il Don Carlo". Invece tutti, coro e orchestra inclusi, sono stati spostati al teatro comunale di Treviso per le prove. Nel frattempo sono iniziati i lavori in teatro per sistemare impianto elettrico, riscaldamento antincendio. "Si sono messi al lavoro giorno e notte - conclude - e ce l'hanno fatta. Sono degli eroi".

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×