22/09/2017quasi sereno

23/09/2017parz nuvoloso

24/09/2017rovesci e schiarite

22 settembre 2017

Lavoro

Federmanager Sicilia Orientale, 9,32% delle 365.000 imprese regione in crisi.

AdnKronos | commenti |

Catania, 14 lug.- (Labitalia) - Sono oltre 365.000 le imprese siciliane che risultano attive al sistema camerale e di queste il 9,32% è formalmente in crisi. C’è, quindi, un’esigenza di cambiamento che, prima ancora di un ricambio generazionale, passa soprattutto per una profonda revisione delle strategie e delle politiche aziendali, soprattutto in materia di innovazione tecnologica e digitale.

Su questo si è dibattuto a Catania, all’assemblea di Federmanager Sicilia Orientale, nel convegno dal titolo 'Industria 4.0: digitalizzazione e connessione del sistema industriale siciliano' che ha preceduto il meeting associativo dell’organizzazione che in Italia conta 180.000 dirigenti e quadri aziendali, di cui poco meno di 500 in Sicilia, pari però all’1,6% delle imprese manifatturiere (la media nazionale è l’1%).

L’assemblea è stata aperta dal video messaggio del presidente nazionale, Stefano Cuzzilla che ha puntato il suo discorso sull’importanza dei territori e del capitale umano.

"Industry 4.0 è una grande opportunità - ha detto Cuzzilla - e gli investimenti vanno fatti soprattutto sul capitale umano. Tutto riparte dai nostri giovani e come manager, nonostante il momento difficile che stiamo vivendo, dobbiamo dare il meglio di noi stessi e uscire da questa crisi".

A introdurre il dibattito il presidente di Federmanager Sicilia Orientale, Giuseppe Guglielmino. "Le imprese italiane, seppur in ritardo, hanno avviato il cambiamento -ha detto- verso l’innovazione. In Sicilia, però, siamo molto indietro. Nell’ultimo anno abbiamo visto scomparire l’85% di piccole imprese che non avevano neanche un sito Internet. Noi puntiamo a portare la Sicilia ai livelli dell’Europa puntando sulle managerialità".

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.920

Anno XXXVI n° 16 / 14 settembre 2017

NO. AL CANSIGLIO PRIVATO

Ecologisti in sciopero della fame contro le delibere regionali. La vendita dell’ex hotel San Marco, a loro giudizio, potrebbe de-statalizzare l’altopiano e la foresta. Un pericolo, per il territorio. E per la gente

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×