18 luglio 2019

Politica

Exploit Lega a Bolzano, a Trento centrodestra avanti

commenti |

Il partito Svp Südtiroler Volkspartei vince le elezioni in Alto Adige con il 41,9%, pari a 119.108 voti e 15 seggi, secondo i dati provvisori forniti dalla Centrale Elettorale della Provincia di Bolzano a scrutinio terminato. Al secondo posto con il 15,2%, pari a 43.315 voti e 6 seggi, il partito Team Köllensperger. La Lega raggiunge il terzo posto con l'11,1%, pari a 31.510 voti e 4 seggi, ma è il primo partito a Bolzano. Il partito di Matteo Salvini, che ha ottenuto il 27,8% dei voti, ha superato il Südtiroler Volkspartei con il 16,6%.

"Dati incredibili dalla Provincia di Bolzano! Nel 2013 la Lega, insieme a Forza Italia, prendeva solamente il 2,5% dei voti. Oggi per ora siamo (da soli!) sopra il 15%.", scrive su Facebook Matteo Salvini. "I voti veri, i cittadini, gli Italiani, non ascoltano professoroni, giornaloni, criticoni e burocrati europei, ma chiedono alla Lega di andare avanti con forza. Per me sarà un onore proseguire, con coraggio e determinazione, sulla strada del cambiamento", conclude il vicepremier.

Nelle elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale della Provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige i Verdi-Grüne-Verc hanno raggiunto il 6,8%, pari al 19.391 dei voti e 3 seggi. Due seggi ciascuno per il Die Freiheitlichen (6,2%) e il Süd-Tiroler Freiheit (6%). Un seggio a testa per il Pd, con il 3,8% dei voti, il Movimento 5 Stelle con il 2,4% e L'Alto Adige nel Cuore Fratelli d'Italia Uniti con l'1,7%. Nessun seggio in Consiglio provinciale per gli ultimi cinque partiti in ordine di preferenza: il Bürgerunion Für Südtirol ha ottenuto l'1,3%, Noi per l'Alto Adige-Für Südtirol ha raggiunto l'1,2% dei voti, Forza Italia l'1%, Casapound Italia lo 0,9% e Vereinte Linke Sinistra Unita lo 0,6%.

Trentino - Adesso è in corso lo spoglio delle schede per il rinnovo del Consiglio provinciale in Trentino. Per quanto riguarda i partiti dopo 63 sezioni scrutinate su 529, la Lega risulta in testa con il 26,6%, seguita dal Partito democratico con il 14,7%, dal Partito Autonomista Trentino Tirolese con 11,3% e dal M5S che sta al 7,1%. Per quanto riguarda i candidati presidente, dopo 117 sezioni scrutinate su 529 risulta in testa il leghista Maurizio Fugatti con il 44,6%, appoggiato da Fi e Fdi, a seguire il candidato del centro sinistra Giorgio Tonini con il 27,1% seguito dal presidente uscente Ugo Rossi all'11,3%.
 

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

15/05/2019

E' guerra delle sedie tra i candidati

Il candidato Bruno Comazzetto scrive al segretario comunale chiedendo lumi sul fatto che le sedie del comune verrebbero usate dal sindaco uscente per le sue serate di propaganda elettorale.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×