18 luglio 2019

Montebelluna

Eventi, nuovo vademecum per la sicurezza pubblica

Delibera della giunta per agevolarne l’organizzazione per associazioni e operatori

commenti |

municipio montebelluna

MONTEBELLUNA - La Giunta comunale ha approvato oggi una nuova delibera per agevolare l’organizzazione di eventi sia per le associazioni che per gli operatori comunali. Il modello è la risposta che il Comune ha predisposto per affrontare le recenti normative sull'organizzazione di eventi e manifestazioni culturali e turistiche introdotte dopo i fatti dello sorso anno a Torino e che hanno comportato un importante appesantimento delle procedure e delle modalità gestionali per garantire l'incolumità (safety) e l'ordine e la sicurezza pubblica (security) durante il loro svolgimento e per meglio calendarizzare gli eventi il cui numero è in costante crescita a Montebelluna ed evitare le inevitabili sovrapposizioni.

 

“Il modello unico rappresenta uno strumento utile per coordinare in maniera efficiente tuti i servizi coinvolti e aiutare ad orientare e far chiarezza sulle procedure e sugli obblighi da rispettare, specie dopo l’introduzione delle recenti normative in materia - spiega i sindaco, Marzio Favero -. Sono previste due novità: un modello di istanza preliminare ed un vademecum. Il modello di istanza preliminare conterrà i dettagli organizzativi dell'evento e le richieste preliminari dell'organizzatore e consentirà ai servizi comunali di acquisire tutte le informazioni ai fini delle richieste di autorizzazioni attraverso la compilazione di un unico modulo da parte del soggetto organizzatore I servizi Cultura, Biblioteca, Museo, Attività Produttive, Viabilità, Tutela ambientale, Servizi Manutentivi, Protezione Civile e Polizia Locale hanno inoltre condiviso un Vademecum che è contemporaneamente guida alla compilazione del'Istanza Preliminare e strumento che agevola gli organizzatori nella realizzazione degli eventi orientandoli e guidandoli nelle procedure.

 

L'Istanza e le diverse richieste di autorizzazione dovranno essere presentate dagli organizzatori almeno 60 giorni prima della data in cui l'evento avrà luogo così da consentire di mettere in atto tutte le misure necessarie quali ad esempio la richiesta della presenza di ambulanza che richiede almeno 45 giorni, l’attivazione del servizio volontario di Protezione civile, la predisposizione del piano di evacuazione o, se necessario, la riunione della commissione di pubblica sicurezza, e così via. Per le manifestazioni e gli eventi che ricorrono ogni anno, l'istanza dovrà esser presentata entro l'ultimo trimestre dell'anno precedente. L’operatività del regolamento sarà graduale per cui, avendo già definito in modo dettagliato tutte le iniziative del periodo estivo, l'Istanza Preliminare dovrà essere presentata in tempi utili per le iniziative che si intendono organizzare a partire da settembre prossimo”. Insomma l’istanza preliminare ed il Vademecum servono per introdurre una programmazione più rigorosa ma anche per semplificare tanto le associazioni quanto gli uffici”.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×