18 luglio 2019

Vittorio Veneto

Eternit all'ex Carnielli, Braido smentisce il sindaco: "Mai visto quel documento"

La valutazione sullo stato di conservazione non sarebbe mai arrivata in consiglio di quartiere

Roberto Silvestrin | commenti |

VITTORIO VENETO - “Non ha mai visto quel documento sull’ex Carnielli, non è mai stato portato in consiglio di quartiere”.

 

Lo ha dichiarato in mattinata il presidente di Centro Giovanni Braido: la valutazione realizzata per contro del curatore fallimentare nel novembre del 2014, che parlava di una bonifica dell’eternit da realizzare entro 12 mesi, visto lo stato di conservazione pessimo della copertura, non sarebbe quindi mai stata resa nota al quartiere.

 

Una smentita delle dichiarazioni del sindaco Roberto Tonon apparse a mezzo stampa nei giorni scorsi, in cui veniva detto che quella valutazione era stata portata in consiglio di quartiere. “Alla luce dei risultati i manufatti in esame presentano uno stato di degrado tale da richiedere immediati interventi di bonifica”, si legge nel documento “scoperto” grazie ad un accesso agli atti del consigliere di Partecipare Vittorio, Matteo Saracino.

 

Le “azioni conseguenti” da adottare – si legge nero su bianco – riguardano la “rimozione della copertura entro i successivi 12 mesi”. Un documento che non è approdato né in consiglio comunale, né nella competente commissione consiliare. Saracino vuole vederci chiaro, per questo ha presentato un’interrogazione sul tema.

 

“Perché – chiede il consigliere - l’amministrazione non ha provveduto ad assumere precisi e puntuali atti amministrativi, data la segnalazione d’urgenza per la salute pubblica contenuta nel documento ufficiale, noto quindi all’amministrazione comunale fin dal suo protocollo?” Braido ha annunciato che nelle prossime sedute proporrà l’invio di una diffida al curatore fallimentare, “perché ci spieghi qual è la situazione. Qui siamo di fronte ad una palese omissione d’atti d’ufficio”.

 

“Non mi spiego perché Tonon non ha informato i consiglieri comunali, che se avessero conosciuto quei documenti certamente avrebbero agito di conseguenza”, ha commentato l’ex consigliere comunale del Pd Alessandro De Bastiani.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×