21/08/2017quasi sereno

22/08/2017quasi sereno

23/08/2017quasi sereno

21 agosto 2017

Castelfranco

I droni dell’Ipsia fanno da security ai “Giardini del Sole”

Domani, sempre al centro commerciale, saranno usati per una sfilata di moda

commenti |

CASTELFRANCO - L'uso dei droni per  la sorveglianza è diffuso in diversi Stati nel mondo e principalmente nelle forze di polizia degli Stati Uniti (Seattle Police Department's), nella sicurezza degli stadi ai Campionati Mondiali in Brasile, nella sorveglianza delle carceri in Georgia USA e nelle forze di polizia in Inghilterra.

Anche nella vita quotidiana di un centro commerciale la sicurezza e la sorveglianza sono considerati due aspetti importanti e da non sottovalutare.

Ne è consapevole il centro commerciale “I Giardini del Sole” di Castelfranco, che per vigilare le aree esterne ed interne non esita sperimentare l’utilizzo degli ultimi ritrovati della tecnologia, ossia i droni.

 

Il progetto nasce dall’iniziativa di alcuni studenti dell’ultimo anno dell’Ipsia “Galileo Galilei” di Castelfranco, guidati dal professore referente Daniele Pauletto, che hanno pensato di dotare di video, ma anche di voce, dei droni nel rispetto della privacy (con Blerring automatico oscuramento volti, targhe ... ).

Per avere un riscontro sull’effettivo aiuto che questa tecnologia può dare alla sorveglianza dell’Iper, sabato scorso è stato effettuato un test, il primo in Italia in un centro commerciale, nell’area esterna  del centro in sicurezza, utilizzando un drone di ridotte dimensioni, 50x50 centimetri, che ha sorvolato a vista (Vlos) il parcheggio, rimanendo nell'area del tetto dell'Iper. Le immagini trasmesse dal robottino volante hanno dato dei risultati positivi in termini di sicurezza e sorveglianza, sta ora all’ingegno degli alunni dell’Ipsia sviluppare il progetto e adattare al meglio la tecnologia per l’uso pensato.

Il problema principale di questa apparecchiatura è la ridotta autonomia delle batterie che permettono al drone di restare in volo solo per 15 minuti, poi è necessario farlo scendere e cambiare le batterie. Comunque l’interesse nei suoi confronti rimane alto, soprattutto per le svariate applicazioni in diversi settori.

 

Per avere ulteriori conferme sull’utilizzo dei droni a supporto della sicurezza, l’esperimento sarà ripetuto durante la mattinata di domani, sabato 22 febbraio, ma questa volta con MiniDroni all’interno della galleria del centro e dell’Iper, per delle prove di sfilata di moda. Con questo test gli studenti vogliono dimostrare che i piccoli velivoli radiocomandati sono molto maneggevoli e in grado di spostarsi nell’aria anche in ambienti con presenza di ostacoli.

Al termine di questa seconda prova, gli allievi eseguiranno una dimostrazione di volo con vari tipi di droni rimanendo per un po’ di tempo a disposizione delle persone, verso la tarda mattinata, per fornire informazioni su questa nuova tecnologia e sulle sue possibili applicazioni.

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.918

Anno XXXVI n° 14 / 27 luglio 2017

VACCINI A SCUOLA. PROMOSSI O BOCCIATI?

Per andare a scuola non basta il diario. Ora ci vuole il libretto sanitario. Con il certificato delle vaccinazioni.Ma è proprio indispensabile?

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×