26/09/2018sereno con veli

27/09/2018sereno

28/09/2018sereno

26 settembre 2018

Treviso

Dramma a Paese, un infarto uccide Claudia Conte

Sorella di Mario Conte, aveva 51 anni e due figli

commenti |

TREVISO - Un malore improvviso, probabilmente un infarto, ha colpito Claudia Conte, 51 anni, sorella di Mario Conte, nella tarda serata di martedì.

La donna ha accusato un malore mentre si trovava nella sua casa a Porcellengo di Paese. Immediatamente marito e figli hanno lanciato l’allarme al Suem 118, ma quando l’ambulanza è arrivata per Claudia non c’era più nulla da fare. L’infarto, fulminante, ha spezzato prematuramente la vita di Claudia, pilastro del volontariato parrocchiale e dell’associazionismo di Porcellengo, dove abitava da molti anni.

La notizia ha lasciato sotto choc due comunità: quella di Porcellengo dove viveva con il marito Andrea Zuin, sottufficiale dell’Aeronautica e i due figli di 25 e 20 anni, e quella del quartiere di San Paolo, dove era nata e cresciuta e dove ancora vivono i genitori Luisa e Giovanni.

Tanti ieri i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia. A Conte si è stretta la Lega provinciale cittadina e tutto il mondo politico della città e della Marca, compreso il governatore Luca Zaia. Anche il sindaco di Treviso Giovanni Manildo e l'amministrazione comunale, ieri mattina, hanno voluto esprimere a Mario Conte la vicinanza per il lutto che lo ha colpito. “Siamo vicini a Mario in queste ore di profonda tristezza - ha detto il sindaco Manildo - tutta l'amministrazione rivolge a lui e alla sua famiglia un messaggio di cordoglio e di piena vicinanza".

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×