16/10/2018nuvoloso

17/10/2018pioviggine

18/10/2018quasi sereno

16 ottobre 2018

Treviso

Divieti alla Loggia: "Inutile modificare il regolamento di polizia urbana"

Polemica in commissione sull'introduzione dei divieti ai monumenti, il M5s: "Le regole ci sono già"

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - L’amministrazione comunale ha deciso di modificare il Regolamento di Polizia Urbana per tutelare maggiormente la Loggia dei Cavalieri. A proporre la modifica è stato Davide Acampora(Forza Italia), presidente della Commissione Statuto. La sua intenzione è evitare il ripetersi di atti vandalici,ma anche degli episodi di degrado, come l’abbandono di rifiuti, spesso lasciati dai ragazzini che stanziano per ore sotto il monumento. Ma la modifica del regolamento ha creato non poche critiche in commissione. Secondo l’opposizione le modifiche al regolamento sono “di scarsa di scarsa utilità e di una qualche pericolosità per l'agibilità dei luoghi della città”.

“La Loggia dei Cavalieri è un punto di ritrovo per gli adolescenti - spiega Coalizione Civica per Treviso - e noi troviamo che questo sia un  dato positivo, soprattutto il sabato pomeriggio si ritrovano alla loggia tante ragazze e ragazzi in un clima che non ha nulla a che vedere con quello delle baby gang e senza che ci siano segnali di mancanza del dovuto rispetto all'edificio storico”.

“I problemi legati al disagio, alle supposte baby gang, ad adolescenti che vivono problematiche di tipo sociale non si risolvono con i regolamenti perché i regolamenti richiedono applicazione e controlli per il loro rispetto in modo capillare e costante, altrimenti si rischia che rimangano lettera morta”.

Ci preoccupa molto la possibilità che alla Loggia vengano vietate in futuro le iniziative non culturali cioè quelle di tipo sociale, civico, politico, sindacale che pensiamo, invece, abbiano rappresentato nel recente passato e rappresentino un altro elemento di vitalità per la Loggia”.

Anche il Movimento 5 Stelle con il consigliere Domenico Losappio avanza dubbi: “Una modifica del Regolamento di Polizia può servire a una maggiore tutela o, meglio, a fare in modo che non ci sia più chi abbandona rifiuti o si lascia andare ad attività moleste o non decorose? Forse, ma non nel nostro caso: un'attenta lettura del regolamento già oggi in vigore svela chiaramente che non solo nella Loggia, ma in tutte le aree del Comune di Treviso, sono vietate attività moleste e contrarie al decoro”

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×