23 luglio 2019

Esteri

Disastro Indonesia, lo tsunami fa strage: almeno 168 morti

commenti |

Il bilancio delle vittime dello tsunami in Indonesia è salito a 168, secondo quanto rende noto l'agenzia indonesiana per la gestione dei disastri (BNPB), mentre il numero di dispersi è salito a 30, i feriti sarebbero 745. L'area più colpita è stata la provincia di Banten, dove 126 persone sono state uccise nella rinomata zona balneare, ha detto il portavoce del BNPB, Sutopo Purwo Nugroho.

 

Lo tsunami è stato innescato dall'eruzione del vulcano Krakatau Child, che ha fatto crollare 430 case e nove hotel, provocando gravi danni a 10 navi e danni meno gravi a decine di altre imbarcazioni, ha riferito a Xinhua un portavoce dell'agenzia per la gestione dei disastri Sutopo Purwo Nugroho. Il distretto di Pandeglang della provincia di Banten è stato maggiormente colpito, mentre un impatto è stato subito da altri due distretti di Serang nella provincia e Lampung Selatan nella provincia di Lampung, ha detto Sutopo.

 

"Ora si prepara una ricognizione aerea per la verifica del disastro", ha detto Sutopo. Nel distretto di Pandeglang, enormi ondate hanno scosso zone residenziali e numerose residenze turistiche situate lungo le zone costiere, come il Pantai Tanjung Lesung, Sumur, Penimbang, Teluk Lada dan Carita. "Quando si è verificata la tragedia, molte persone si trovavano in vacanza nelle zone costiere di Pandeglang", ha detto.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×