26/09/2018sereno con veli

27/09/2018sereno

28/09/2018sereno

26 settembre 2018

Nord-Est

Dà fuoco alla moschea usando la sua tessera elettorale. Il nome è leggibile e lui viene preso

commenti |

PADOVA - E' stato scoperto e denunciato dai carabinieri di Padova l'autore dell'attentato incendiario, avvenuto ieri, alla moschea nella zona Stanga di Padova. A tradire l'uomo, un 57 enne padovano, la tessera elettorale con il suo nome che aveva usato per appiccare il fuoco. L'indagato non è legato a nessun partito e il suo atto non è a sfondo xenofobo e nemmeno riconducibile a pregiudizi religiosi, ma è da inquadrare in una reazione abnorme ad una lite per futili motivi.

 

L'uomo per ben due volte tra domenica e ieri aveva tentato di dar fuoco al portone d'ingresso del centro di preghiera "La saggezza". In quest'ultima occasione le fiamme avevano attecchito al portone e solo l'intervento di una pattuglia dell'Arma, in perlustrazione nella zona, ha evitato l'espandersi dell'incendio.

 

All'identità dell'uomo i carabinieri sono arrivati visionando i filmati delle telecamere sia della moschea che di quelle sparse per la zona, ma soprattutto dalla tessera elettorale con il suo nome trovata semibruciata sul posto.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×