15/11/2018quasi sereno

16/11/2018quasi sereno

17/11/2018sereno

15 novembre 2018

Nord-Est

"Crimini ambientali in corso"

Lo slogan di Greepeace contro l'inquinamento delle acque da Pfas

commenti |

TRISSINO (VICENZA) - Attivisti di Greenpeace hanno aperto uno striscione a forma di freccia, indirizzato verso l'ingresso della Miteni, a Trissino, con il messaggio "Crimini ambientali in corso". In contemporanea altri attivisti hanno srotolato uno striscione con la scritta "Bonifica subito".

"Come dimostrano dati recenti di Arpav, l'inquinamento da Pfas, e il crimine ambientale che ne deriva, è tuttora in corso" dichiara Giuseppe Ungherese, responsabile della campagna Inquinamento di Greenpeace Italia. "Oggi assistiamo addirittura al paradosso in cui è l'azienda, che ha originato uno degli inquinamenti di acqua potabile più vasti d'Europa - continua - a dettare i tempi degli interventi, mentre le sue casse si svuotano pericolosamente con il rischio di lasciare allo Stato l'incombenza di coprire i futuri costi della bonifica.

Oltre al danno la beffa per tutta la popolazione contaminata. È necessario che le autorità locali prendano in mano la situazione e stabiliscano tempi brevi per la bonifica".

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×