19 novembre 2019

Vittorio Veneto

"Così muore un monumento amato dai vittoriesi"

Un altro frammento si stacca dalla Fontana degli Arditi, la denuncia di Michele Bastanzetti

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

VITTORIO VENETO - “Così muore un monumento”: a denunciare ancora una volta le condizioni in cui versa la Fontana degli Arditi di Salsa è Michele Bastanzetti del Sac.

 

Le foto scattate in questi giorni mostrano un ulteriore distaccamento di un frammento del manufatto: “Ho consegnato all'Ufficio Lavori Pubblici del comune il frammento che poco prima avevo raccolto dal bacino della fontana degli Arditi - scrive Bastanzetti nella lettera inviata ieri al vice sindaco Alessandro Turchetto -. Una classe politica che dimostra tale indifferenza verso il patrimonio storico-monumentale-identitario della propria comunità dovrebbe forse fare un po' di autocritica”. L’anno scorso il comune era stato sanzionato con oltre duemila euro di multa per la pulizia della fontana eseguita con l’idrogetto. Nel maggio scorso, lo stesso giorno del “passaggio” del getto d’acqua, alcuni piccoli pezzi della fontana avevano subito un distaccamento, finendo a terra.

 

 

“Si tratta di pezzi del restauro fatto 27 anni fa – aveva confermato a suo tempo l’esperto da noi interpellato, che però aveva preferito mantenere l’anonimato –. C’è però anche un pezzo della pietra viva della vasca”. Alcuni pezzettini si erano staccati anche dal basamento, cioè dalle scale che conducono al corpo principale della fontana. Dalla “statua” - avevano rassicurato però dagli uffici tecnici – non si erano verificati danneggiamenti. In questi giorni il nuovo frammento trovato nel bacino della fontana. “Sono fra i cittadini che da lustri, senza pregiudizi di partito, sollecita le varie amministrazioni a prendersi cura di questo manufatto – continua Bastanzetti -. Invano.”

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

15/05/2019

Tempo da serpenti!

Sul Monte Altare si schiudono in anticipo le uova di Colubro di Esculapio o ‘saettone’, in dialetto ‘cavaroncol’

immagine della news

19/01/2019

"Qui situazioni da roulette russa"

La denuncia di Michele Bastanzetti sulla viabilità a Ceneda: "Le ultime riverniciature della segnaletica una ventina d'anni fa"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×