18 luglio 2019

Treviso

Conte contro Django:"Le attività all'ex caserma sono abusive"

Questa sera il centro sociale ha organizzato un'assemblea, Conte:"Dovete farla all'aperto"

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - Il centro sociale Django ha organizzato per questa sera un’assemblea pubblica all’interno dell’ex caserma Piave di via Monterumici.

Ma il sindaco Conte non ci sta e dopo l’annullamento del concerto di sabato sera, continua la battaglia tra amministrazione e Django. “Manderò un’altra diffida - dice secco il primo cittadino - L’assemblea, se vogliono, possono farla solo all’aperto, non nei locali dell’ex caserma. Tutte le attività svolte all’interno dei fabbricati sono abusive. I locali non sono agibili. Dentro non si può fare nulla. Se prima andava bene, ora no”- mette in chiaro Conte senza messi termini.

“Stiamo parlando di un posto dove non può entrare nemmeno la Polizia Locale a vedere cosa succede. Ma stiamo scherzando? continua il primo cittadino che punta il dito contro tutta l’associazione “Open Piave” che gestisce le attività della Piave: “Se succede qualcosa chi ne risponde? Sulla sicurezza non transigo”.

Ma il centro sociale non ha intenzione di mollare dopo tutta la strada fatta: “L’assemblea di stasera è confermata”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×