21/07/2018temporale e schiarite

22/07/2018possibile temporale

23/07/2018possibile temporale

21 luglio 2018

Atletica

A Conegliano lo spettacolo del giavellotto

Ieri sera, nella quinta tappa del Progetto Meeting 2018 della Fidal, 58.27 per Zahra Bani e 83.02 per il romeno Novac.

Altri Sport

Zahra Bani (Fiamme Azzurre) foto Fidal

CONEGLIANO - Anche quest’anno giavellotto in primo piano al Meeting internazionale di Conegliano, abbinato al trofeo “Toni Fallai”.

La sfida femminile si accende all’ultimo lancio con la campionessa italiana Zahra Bani (Fiamme Azzurre, nella foto Fidal) che spedisce l’attrezzo a 58.27, migliore prestazione nazionale del 2018, superando Sara Jemai (Esercito) ancora vicina ai 57 metri: 56.95 per la sua terza misura in carriera, due settimane dopo il 57.80 di Budapest.

In campo maschile, assente il trevigiano Antonio Fent, il romeno Alexandru Novac spedisce l’attrezzo a 83.02, nuovo record nazionale, mentre nel peso si conferma, con 18.95, Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro).

Gara di testa di Irene Baldessari (Esercito) sugli 800 metri, ma alle sue spalle bel progresso della junior Gaia Sabbatini (Atl. Gran Sasso Teramo), 19 anni compiuti da pochi giorni, che toglie quasi due secondi al personale, realizza lo standard di partecipazione per i Mondiali di categoria di Tampere e, con 2’04”88, e diventa la settima under 20 italiana di sempre. Nei 3000 metri vinti dal keniano Philimon Maritim (8’00”97), si migliorano il 22enne Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo Costruzioni, 8’05”23) e il campione europeo under 23 dei 3000 siepi Yohanes Chiappinelli (Carabinieri), che corre in 8’08”84. Ma, alle spalle del vincitore, brilla anche il romeno Adrian Garcea, già applaudito il 1° maggio sulle strade di Oderzo, che corre in 8’02”77, nuovo record juniores del suo Paese. Era il quinto appuntamento con il Progetto Meeting 2018 della Fidal: una serata scoppiettante, tra pista e pedane.

RISULTATI.

UOMINI. 100 (v. -0.4 m/s): 1. Lodovico Cortelazzo (Assindustria Sport Padova) 10”59, 2. Ruskin Molinari Nwagwu (Atl. Riccardi Milano 1946) 10”76, 3. Marco Gianantoni (S.E.F. Virtus Emilsider) 10”76. 800: 1. Abedin Mujezinovic (BIH) 1’47”72, 2. Cosmin Trofin (ROM) 1’47”90, 3. Mohad Abdikadar Sheik Ali (Aeronautica) 1’48”54, 4. Riccardo Tamassia (La Fratellanza 1874) 1’48”72, 5. Enrico Brazzale (Atl. Vicentina) 1’48”77. 3000: 1. Philimon K. Maritim (KEN) 8’00”97, 2. Adrian Garcea (ROM) 8’02”77, 3. Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo Costruz.) 8’05”23, 4. Yohanes Chiappinelli (Carabinieri) 8’08”84, 5. Stefano Ghenda (Atl. Biotekna Marcon) 8’17”91.400 hs: 1. Matteo Beria (Atl. Vicentina) 51”77, 2. Stefano Carena (Atl. Piemonte Asd) 51”97, 3. Matteo Bonora (Team Treviso) 52”23. Alto: 1. Nicholas Nava (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) 2.09, 2. Iulian Scutareanu (ROM/Atl. Lecco Colombo Costruz.) 2.05, 3. Lorenzo Carlone (Virtus CR Lucca) 2.05. Peso: 1. Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) 18.95, 2. Lorenzo Del Gatto (Carabinieri) 17.88, 3. Andrea Caiaffa (Fiamme Oro) 17.40. Giavellotto: 1. Alexandru M. Novac (ROM) 83.02, 2. Albert Reynolds (LCA) 73.38, 3. Massimo Ros (Atl. Brugnera Friulintagli) 61.91.

DONNE. 100 (-0.2): 1. Elisa Paiero (Atl. Brugnera Friulintagli) 12”17, 2. Giorgia Bellinazzi (Atl. Brugnera Friulintagli) 12”24, 3. Martina Favaretto (Atl. Biotekna Marcon) 12”33. 100 hs (-0.8): 1. Elena Marini (Team Treviso) 13”85, 2. Linda Guizzetti (Atl. Monza) 14”33, 3. Michela Caon (Team Treviso) 14”50 (-1.6). 400 hs: 1. Sanda Belgyan (ROM) 58”93, 2. Aurora Casagrande Montesi (Cus Parma) 1’00”08, 3. Anna Polinari (Fondazione M. Bentegodi) 1’01”62. 800: 1. Irene Baldessari (Esercito) 2’04”06, 2. Gaia Sabbatini (Atl. Gran Sasso Teramo) 2’04”88, 3. Serena Troiani (Cus Pro Patria Milano) 2’07”77. Giavellotto: 1. Zahra Bani (Fiamme Azzurre) 58.27, 2. Sara Jemai (Esercito) 56.95, 3. Giulia Lodi (Cus Bologna) 44.71. Lungo: 1. Francesca Bianco (Assindustria Sport Padova) 5.72 (+0.9), 2. Gloria Gollin (Atl. Vicentina) 5.67(-0.5), 3. Eleonora Filippetto (Team Treviso) 5.63 (+0.1). Asta: 1. Tatiane Carne (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) 4.00, 2. Giorgia Vian (N. Atl. Fanfulla Lodigiana) 3.80, 3. Virginia Scardanzan (Atl. Silca Conegliano) 3.30. Peso: 1. Martina Carnevale (Atl. Stud. Rieti Andrea Milardi) 14.92, 2. Claudia Bertoletti (Atl. Stud. Rieti Andrea Milardi) 14.67, 3. Martina Caron (Atl. Vicentina) 11.99.

 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×