18 gennaio 2020

Conegliano

Conegliano, melma nera nel torrente: "A questi sciacalli interessano solo i schei"

Altra denuncia del consigliere 5 Stelle Ferraresi

commenti |

commenti |

Conegliano, melma nera nel torrente:

CONEGLIANO - Ancora inquinamento nei torrenti del coneglianese. A segnalare l’ennesimo episodio è ancora il consigliere comunale 5 Stelle Alberto Ferraresi, che a fine settembre aveva denunciato lo sversamento di residui vendemmiali nel Monticano. Ora spunta un nuovo video, nel quale si vede la melma nerastra sversata nel torrente Cervano.

 

 

“Signori miei, l'arroganza di questi non ha limiti, continuano a versare fanghi neri e se ne fregano totalmente dell'ambiente – scrive Ferraresi via Facebook -. Questo territorio, il nostro territorio, era stato candidato come patrimonio dell'umanità. Ma come si può accettare la candidatura, seppure di un posto magnifico, se ci sono degli sciacalli nativi trevisani che fanno questo? Signori, dopo il Monticanoe e il Ferrera, ora è toccato al Cervano. Sappiatelo che a questi bastano i schei.Ringrazio l'amico runner che mi ha Inviato il video.Facciamo rete, documentate fatti simili, gli sciacalli devono sentirsi il fiato sul collo”.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×