14/12/2017coperto

15/12/2017coperto

16/12/2017parz nuvoloso

14 dicembre 2017

Conegliano

Conegliano, il centro sinistra sbeffeggia la maggioranza. "Poltrone" regalate in municipio

Blitz di Pd e "Cambiamo Conegliano" dopo l'impasse sulle commissioni consiliari

Roberto Silvestrin | commenti |

CONEGLIANO - “Forza sedia” e “Sedia Nord”: così Pd e “Cambiamo Conegliano” hanno ribattezzato le componenti del centro destra invischiate nell’assegnazione delle poltrone. Sabato mattina il centro sinistra si è riunito di fronte al municipio, donando scherzosamente delle “poltrone” e affiggendo dei cartelli con delle proposte di nuove commissioni.

 

L’obiettivo polemico è chiaramente il rinvio del voto per la presidenza delle commissioni consiliari, visto che il Forza Italia e Lega Nord non erano riusciti a trovare un’intesa sui candidati.

 

Spuntano allora la commissione “alla distribuzione dei posti in biblioteca, ma solo al piano terra”, quella “pindol, pandol e campanon”, quella “all’argine sinistro del Monticano fino al ponte della Madonna”, allo “sfalcio dell’erba con la forbicina”.

 

Ma oltre ai cartelli ironici, ci sono anche quelli che riportano l’attenzione su alcuni temi caldi della città: la commissione “al completamento di via Vespucci” e “all’urbanizzazione e verde pubblico area ex Zoppas” ne sono una dimostrazione.

 

 

“Abbiamo pensato a qualche commissione in più, così la maggioranza può trovare la quadra” ha dichiarato – pungente – il consigliere Pd Andrea Barazzuol. Che ha ricordato come la mancanza di presidenti per le commissioni stia di fatto paralizzando l’azione amministrativa della città: “La giunta non può portare i temi all’attenzione del consiglio comunale senza passare per le commissioni”.

 

Dal Pd arriva anche una stoccata al sindaco Fabio Chies: “Aveva detto che ci sarebbe stato un cambio di passo rispetto a Zambon, ma non pensavamo avrebbe addirittura rallentato”.

 

Sabato, oltre a Barazzuol, per il Partito Democratico c’erano i consiglieri Alessandro Bortoluzzi, Isabella Gianelloni e Laura Rossetto, mentre per “Cambiamo Conegliano” erano presenti Flavio Pavanello e Shakibul Bhuiyan Alam.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.926

Anno XXXVI n° 22 / 14 dicembre 2017

LE NOVITA' DELL'ANNO CHE VERRA'

2018. Le novità dell’anno che verrà

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×