22/10/2017pioggia debole

23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

22 ottobre 2017

Conegliano

A Conegliano arrivano nuovi supermercati, ma zero piste ciclabili

Il comune non partecipa al bando sulla mobilità sostenibile, nonostante le dichiarazioni del sindaco

Roberto Silvestrin | commenti |

CONEGLIANO - “Anche il nostro sindaco sale idealmente sulla bicicletta, come tutti noi. Ma fa subito un bel rebalton”. Sono le parole al veleno del capogruppo Pd Alessandro Bortoluzzi, dopo le dichiarazioni del primo cittadino, Fabio Chies, rilasciate ieri in occasione della conferenza stampa sulla settimana della mobilità.

 

L’Ulss ha infatti deciso di invitare i propri dipendenti a recarsi al lavoro in bicicletta nella giornata di venerdì 22 settembre, e ieri il sindaco ha preso parte alla presentazione dell’iniziativa: “Il cicloturismo e lo sviluppo sostenibile - ha evidenziato - sono elementi importantissimi per il presente e per il futuro del nostro territorio. Non sempre, purtroppo, è facile ripensare le nostre città che, per decenni, hanno conosciuto uno sviluppo che non teneva conto della “mobilità debole”: oggi, per fortuna, c’è una maggiore sensibilità”.

 

Una dichiarazione “scivolosa”, soprattutto se si scopre – na dà notizia Bortoluzzi – che Conegliano si è lasciata sfuggire il bando del Ministero dell’ambiente per incentivare la mobilità sostenibile. Finanziato con 35 milioni di euro, include iniziative di piedibus, car-pooling, car-sharing, bike-pooling e la realizzazione di percorsi protetti gli spostamenti casa/lavoro o casa/scuola.

 

C’era anche la possibilità, per i lavoratori che usavano i mezzi di trasporto sostenibili, di cessione a titolo gratuito di “buoni mobilità”. Nei giorni scorsi è stata pubblicata la graduatoria degli enti che hanno partecipato, ma Conegliano non vi figura. “Conegliano avrebbe potuto fare da capofila, così come hanno fatto diverse realtà, tra le quali Bassano del Grappa e Mira, per citarne alcune a noi vicine – sostiene Bortoluzzi - Invece i nostri amministratori, come al solito, si sono lasciati sfuggire il bando. Evidentemente sono troppo impegnati a concedere permessi di costruire per nuovi supermercati, di cui notoriamente c’è grande bisogno”.

 

Il chiaro riferimento è al nuovo supermercato in fase di costruzione proprio di fronte al Conè. “Invece di stare attenti a queste lodevoli iniziative che possono cambiare in meglio la vita quotidiana a molti cittadini, sono più portati alle iniziative che cambiano la vita a pochi immobiliaristi. E’ questione di gusti” ha concluso un amareggiato Bortoluzzi.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×