18 luglio 2019

Nord-Est

I cittadini sentono puzza, scoperta discarica abusiva in Veneto. Sequestrata area di 5.000 mq

commenti |

I Carabinieri del Nucleo operativo ecologico (Noe) di Venezia hanno posto sotto sequestro un terreno agricolo di circa 5000 mq adiacente ad un laboratorio di calzature abusivamente utilizzato per scaricare e bruciare scarti di lavorazione dell'azienda di produzione a Fosso (Venezia).

 

Gli accertamenti dei militari sono stati avviati a seguito di segnalazioni da parte di cittadini del luogo che in più di un'occasione avevano notato in zona fumo ed avvertito odori acri, specialmente nelle ore notturne, comunicando il fatto ai Carabinieri di che hanno informato l'Autorità Giudiziaria. Immediato l'intervento ed il sopralluogo dei Carabinieri del Noe unitamente a personale dell'Arpav di Venezia che, oltre a constatare la presenza di rifiuti presso l'azienda, rilevavano sul terreno in questione residui di combustione dei rifiuti, peraltro in diversi punti dell'area, e chiarissime tracce di pregressi "falò".

 

Il terreno in questione, al fine di accertarne lo stato di inquinamento, è stato sottoposto a campionamento attraverso prelievi in superficie (entro 20 cm) ed in profondità (40 cm. Circa). Il proprietario dell'area è stato deferito per combustione illecita di rifiuti.

 

Foto di repertorio

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

05/05/2019

Canale trasformato in discarica

In via Piavesella c’è un corso d’acqua artificiale ricolmo di rifiuti addirittura già imballati nei sacchi della spazzatura

immagine della news

18/01/2016

Discarica abusiva a Ca'Tron

Il ritrovamento lungo una laterale di via Meolo: è la terza volta negli ultimi tempi in territorio di Roncade

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×