13 dicembre 2019

Vittorio Veneto

"Ci hai rotto lo specchietto, dacci i soldi": tentano di raggirare un giovane vittoriese e poi scappano

I tre sono stati denunciati a piede libero

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

VITTORIO VENETO - La scusa dello specchietto rotto, e un tentativo di truffa non andato a buon fine.

 

Ieri i Carabinieri della Stazione di Cison di Valmarino hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Treviso tre persone, per tentata truffa.

 

Si tratta di un uomo e di una donna di 26 anni e di una 45enne, tutti pregiudicati, nullafacenti e residenti in Sicilia.

 

Presso il Largo di Porta Cadore, a Vittorio Veneto, i tre hanno fermato una Fiat Punto condotta da un 23enne vittoriese, e con il pretesto di aver subito un danno allo specchietto di una Alfa Romeo (di proprietà del 26enne), hanno tentato di farsi consegnare una somma in denaro. Alla richiesta del giovane vittoriese di chiamare i Carabinieri, i tre si sono dati alla fuga in direzione di Revine Lago, ma sono stati intercettati e fermati dalla pattuglia della stazione dei Carabinieri di Cison di Valmarino, a Tovena.

 

Al termine delle procedure di identificazione, i tre soggetti sono stati denunciati per il reato di tentata truffa.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×