25/06/2019sereno

26/06/2019sereno

27/06/2019sereno

25 giugno 2019

Montebelluna

"Che fine hanno fatto il concorso per il primario di cardiologia e il progetto dell’elisoccorso?"

Se lo chiedono le minoranza consiliari di Montebelluna che su questi temi hanno presentato nuove interrogazioni.

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

MONTEBELLUNA – Oramai lo si attenda da mesi, nel tempo è stato più volte annunciato ma ad oggi non ci sono di fatto novità sull’atteso concorso per l’assegnazione del primariato di cardiologia, figura professionale chiave per il reparto del nostro ospedale. Da qui l’iniziativa dell’opposizione: “Chiediamo quando verrà espletato il concorso per il primariato di cardiologia e quindi se si hanno informazioni sulla tempistica relativa al raggiungimento di questo obiettivo – spiega il capogruppo Pd-Il futuro è adesso, Davide Quaggiotto illustrando il contenuto dell’interrogazione -. Diversamente chiediamo alla maggioranza di attivarsi affinché venga individuato il nuovo primario in tempi brevi perché da tempo i montebellunesi lo attendono”.

L’ospedale San Valentino però attende risposte anche su altri fronti: "Considerati gli annunci del dottor Benazzi, il 20 aprile abbiamo presentato un'interrogazione riguardante il servizio di elisoccorso chiedendo se si hanno novità rispetto all'attivazione di questo, inoltre abbiamo richiesto se l'autorizzazione dell'Enac c'è e in alternativa di inviarcela – prosegue Quaggiotto -. Ad oggi non abbiamo ancora ricevuto nessuna risposta a questa interrogazione. Per questo motivo ci chiediamo quali problematiche ci siano dato che era stata annunciata l'imminente attivazione del servizio. Solitamente alle interrogazioni ci viene data sempre una risposta tempestiva che in questo caso non è ancora arrivata".

Ricordiamo che attualmente qualsiasi servizio debba compiere l’elisoccorso è costretto ad atterrare a Contea presso la sede della Protezione civile, pur se sulla sommità dell’ospedale vi è un’area preposta, ad oggi mai utilizzata. Pertanto, ogni qual volta c’è la necessità di coordinarsi con l’elisoccorso le ambulanze partono dall’ospedale e devono raggiungere Contea: una trafila che inevitabilmente desta qualche perplessità.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×