23/04/2014parz nuvoloso

24/04/2014temporali isolati

25/04/2014quasi sereno

23 aprile 2014

C'era una volta la benzina

Da tradizionali a elettriche, il kit converti- auto made in Treviso è pronto

(2) |

TREVISO - A breve, delle pompe di benzina, si potrà fare a meno. Il kit per la conversione di un'automobile tradizionale a veicolo a trazione elettrica è stato messo a punto, "ora lavoriamo per la sua omologazione". Lo ha detto oggi Severino Dal Bo, presidente degli autoriparatori di Confartigianato Veneto, con riferimento ad un progetto definito da un team di titolari di autofficine, elettricisti, impiantisti ed esperti di elettronica aderenti a Confartigianato della Marca trevigiana.

 

Si tratta, ha spiegato, di un kit standard professionale in grado di superare i rigorosi test di sicurezza previsti in caso di modifiche strutturali agli autoveicoli. "Per arrivare al risultato finale - spiega ancora Dal Bo - sono stati costruiti dei complessi software che incrociano i dati del motore con quelli di cavi, velocità, potenze e via dicendo, ed è stato realizzato anche un programma al Cad che ha il compito di disegnare fin nel più piccolo particolare i pezzi che vanno usati per fare questa trasformazione".

 

Resta ancora da sciogliere il nodo dell'omologazione, passo indispensabile per avviare la produzione industriale del 'kit made in Treviso'. Una volta prodotto in serie, secondo quanto si è appreso, la trasformazione di una vettura del segmento "utilitarie" tradizionale in auto elettrica potrebbe costare intorno ai 1000 - 1.200 euro.

 

 


Data pubblicazione:
Ultima modifica:

Commenta questo articolo


Copia e incolla dall'Ansa (http://www.ansa.it/motori/notizie/rubriche/news/2013/07/23/Pronto-kit-conversione-auto-tradizionale-elettrica_9063411.html), senza una minima verifica sull'effettività della notizia.. Se questo è giornalismo, allora davvero potrebbe esistere questo kit.
A dir il vero, solo il motore elettrico costa quasi il doppio di quanto detto.

segnala commento inopportuno

Non si tratta proprio di una bufala, visto che progetti simili sono già in corso e probabilmente già più avanzati...
http://life.wired.it/news/fai_da_te/2011/11/14/auto-elettrica-delorean-auto-elettrica-delorean-e-cars-now-italia-fai-da-te.html
Pertanto non direi che è proprio un bufala. Il discorso costi è un'altra cosa. Comunque l'idea in linea di massima funzionerebbe, come dimostrano altre notizie. Ad esempio non so se esiste ancora la E.V.E. (Eletric Vehicle Europe) vicino a Bergamo che aveva messo a punto proprio un kit per convertire ad elettrica una Smart Fortwo.

Per quanto riguarda il fatto che l'articolo sia stato copiata dall'Ansa, in aiuto alla redazione posso dire che:
- Il lavoro dell'Ansa è proprio mettere a disposizione dei giornali le notizie (si chiama Agenzia Giornalistica non per niente)
- Lo stesso articolo dell'Ansa potrebbe essere un comunicato stampa della Confartigianato (ripeto, potrebbe!)

segnala commento inopportuno

Dello stesso argomento

I più Letti

del giorno
della settimana
del mese

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Tutti hanno detto la loro. Ma chi sono secondo te i secessionisti veneti?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.845

Anno XXXIII n° 8 / 24 aprile 2014

Vuoi vedere che torna il Giro?

Vittorio Veneto ha un record legato al Giro d’Italia. E tanti aneddoti connessi alle due ruote. E tanti campioni da affiancare al campionissimo (e nostranissimo) Bottecchia o a quel Coppi che stava per schiantarsi ai Gai. A raccontarci il Giro (più curioso) d’Italia e di Vittorio Veneto è il pedale (scusate: la penna) di Ido Da Ros

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×

Attenzione! è necessario loggarsi al sito per completare la procedura



×