25 agosto 2019

Vittorio Veneto

Ceneda, ora il consiglio di quartiere può organizzare sedute "segrete"

La polemica lanciata dal consigliere Bastanzetti

commenti |

VITTORIO VENETO - Ancora una polemica interna al consiglio di quartiere di Ceneda.

 

A far discutere sono le modalità con cui ora possono essere convocate le sedute: “Trattasi delle “sedute segrete aggiuntive” che il presidente del consiglio può convocare su qualsiasi argomento, senza darne pubblico avviso, su richiesta di appena due consiglieri e perfino senza specificare il numero legale che esse debbano avere – spiega il consigliere Michele Bastanzetti - Una sorta di consiglio di quartiere carbonaro, dunque, parallelo a quello operante alla luce del sole; con potestà di deliberare a porte chiuse e senza alcun confronto pubblico né testimoni. Superfluo ricordare quanto ciò sia distante da statuto e regolamenti comunali di riferimento. Naturalmente ho chiesto di verbalizzare, ieri sera, la mia contrarietà ad una così marchiana distorsione del funzionamento del consiglio”.

 

Il regolamento è stato distribuito al pubblico, ieri sera, dal presidente Massimo Santonastaso. “Lo stesso regolamento stabilisce che solo al presidente competono i rapporti con cittadini, amministrazione comunale, associazioni, stampa. Cioè nessuno, tranne il presidente, potrebbe neppur parlare coi su elencati soggetti” sostiene Bastanzetti.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

15/05/2019

Tempo da serpenti!

Sul Monte Altare si schiudono in anticipo le uova di Colubro di Esculapio o ‘saettone’, in dialetto ‘cavaroncol’

immagine della news

19/01/2019

"Qui situazioni da roulette russa"

La denuncia di Michele Bastanzetti sulla viabilità a Ceneda: "Le ultime riverniciature della segnaletica una ventina d'anni fa"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×