24/06/2017piovaschi e schiarite

25/06/2017temporale e schiarite

26/06/2017quasi sereno

24 giugno 2017

Nord-Est

Caso Stacchio, 9 anni e 10 mesi all'unico arrestato

commenti |

VICENZA - E' stato condannato a nove anni e dieci mesi di reclusione Oriano Derlesi, il 52enne giostraio veneziano che il 3 febbraio 2015 assieme a 4 complici tentò una rapina ai danni della gioielleria Zancan di Ponte di Nanto (Vicenza).

 

La sentenza è stata pronunciata ieri dal collegio del tribunale di Vicenza nei confronti di Derlesi che per l'accusa era il malvivente che imbracciava il kalashnikov e che aveva aperto il fuoco.

 

Un conflitto di armi al quale aveva partecipato anche il benzinaio Graziano Stacchio che ferì a morte Albano Cassol. Il pm Cristina Gava aveva chiesto per il 52enne una condanna a 14 anni.

 

I giudici hanno riconosciuto il duplice tentato omicidio nei confronti dell'orafo Robertino Zancan e del benzinaio Graziano Stacchio, che si erano costituiti parte civile, stabilendo una provvisionale subito esecutiva di 20mila euro ciascuno.

 

"E' un risarcimento solo per la giustizia - ha commentato il legale di parte civile Lino Roetta - soldi non ne arriveranno". "Mi aspettavo una condanna più pesante - ha rilevato Zancan - qui in Italia li trattano con le carezze. Non so di questi dieci anni quanti ne sconterà".

 

Commenta questo articolo


Loading...
vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×