26/09/2018sereno con veli

27/09/2018sereno

28/09/2018sereno

26 settembre 2018

Treviso

Came realizza il sistema parcheggi dell'aeroporto di Londra

Il software di Came consente all’aeroporto di gestire online le prenotazioni e i pagamenti anticipati della sosta

commenti |

CASIER - L’azienda Came di Dosson ha realizzato il sistema per la gestione dei parcheggi dell’aeroporto di Gatwick a Londra, il secondo più grande scalo del Regno Unito, nel quale transitano oltre 45 milioni di passeggeri.

Nello sviluppo del progetto, Came si è avvalsa di Came Parkare, brand del Gruppo specializzato nel settore dei parcheggi automatici e dei parcometri, con un'esperienza nel settore aviation e installazioni in più di 50 aeroporti nel mondo. 

L'aeroporto di Gatwick è dotato di 8 aree di parcheggio che si estendono su una superficie di 300.000 metri quadri e dispongono complessivamente di 40.000 posti auto.

Il software di Came consente all’aeroporto di gestire online le prenotazioni e i pagamenti anticipati della sosta, offrendo ai clienti la soluzione di pagamento più vicina alle proprie abitudini (Pay-by-Phone, carte di credito, contactless e contante), per accedere ai parcheggi, in modo semplice e veloce, con biglietti in formato Qr Code.

Il software permette, inoltre, di supervisionare in tempo reale i sistemi dei posteggi accedendo con qualsiasi tipo di browser e dispositivo, come PC, Tablet e Smartphone. Mentre il sistema Anpr dà la possibilità di leggere e identificare in tempo reale il numero di targa e i particolari degli autoveicoli in transito.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×