18/07/2018sereno

19/07/2018quasi sereno

20/07/2018quasi sereno

18 luglio 2018

Oderzo Motta

CACCIATORE SPARA E CENTRA L'OCCHIO DEL FIGLIO

Incidente ieri mattina a Motta in via Rediglole: problemi anche a Ponte di Piave e Casier

commenti | (26) |

MOTTA DI LIVENZA – Spara alla lepre, centra l’occhio del figlio. È accaduto ieri mattina in via Redigole a Malintrada di Motta.

Un cacciatore residente di Codogné, Z.C., stava cacciando in compagnia dei suoi due figli. Dopo aver notato la presenza di una lepre, ha sparato: un pallino di questi, però, avrebbe colpito l’occhio del figlio, il 24enne Z.A.

Subito è stato avvertito il 118: sul posto l’elisoccorso che ha portato immediatamente il ragazzo al Ca’ Foncello, dove i dottori stanno cercando di salvargli l’occhio.

Intervenuta anche una pattuglia dei Carabinieri di Motta che hanno rilevato l’incidente.

A Ponte di Piave ferito invece lievemente un cacciatore che è stato colpito da un compagno ad una gamba: per il 40enne sono scattati subito i soccorsi: è stato portato con l'elicottero al Ca'Foncello.

Mentre a Casier il 63enne V.T. è stato colto da infarto mentre girava, doppietta in spalla, dalle parti di Dosson. Soccorso immediatamente dagli altri cacciatori presenti, l'uomo è stato ricoverato anch'egli a Treviso: le sue condizioni non sarebbero gravi.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Ieri mattina invece, alle 8.30, in quel di Chiarano, via Benzona, mentre stavo correndo, in un tragitto diverso dal solito xkà lì c'erano proprio i cacciatori, PER SICUREZZA, ho fatto quella stradina...un "simpaticissimo" cacciatore, per colpire non so quale povera bestia, ha sparato a 2 metri da me, facendomi sfiorare l'infarto...naturalmente con tanto di divieto di caccia....

segnala commento inopportuno

E' uno dei pochi casi, cara Luigina, per i quali sacrificherei la mia modesta tredicesima pur di pagare un avvocato e fare una bella denuncia.
Adesso, di fronte a:
- comportamenti arroganti ed illeciti dei cacciatori (non sarà la maggioranza, ma sono una percentuale NON trascurabile)
- leggi vergognose, tipo deroga della follia pdl-lega su alcune specie di uccelli, che rischiano pure le infrazioni di norme comunitarie e relative sanzioni

... arriveranno i soliti che si chiederanno perché andiamo dal macellaio a prendere il pollo.

Domandina: ma il sig Monti, che ha tassato pure la carta igienica, ai cacciatori proprio non ha pensato?
Una bella stangatina per un'attività che comporta costi sociali, e che è del tutto inutile socialmente, ci sarebbe proprio stata bene!

segnala commento inopportuno

devi sapere che dopo le enormi fatiche amministrative un numero incredibile dei nostri governanti passa il fine settimana in qualche tenuta a cacciare!
indaga indaga
Tanti sono lì anche per difendere questa lobby che li vota e quindi le tasse e la rottura di CC che provocano è solo mia e tua.
Zanoni è una persona seria che lavora con impegno e quindi è da sostenere.

segnala commento inopportuno

Se si aspetta che siano sempre gli altri a farlo...

segnala commento inopportuno

Cacciatori non e' meglio che andiate a giocare a " buree". Ce la fate si con il vostro quoziente intellettivo !!!!!!

segnala commento inopportuno

e lei col suo quoziente intellettivo non è in grado di formulare un commento un po' meno banale e soprattutto non offensivo?

segnala commento inopportuno

Perché dovrei ? Sto forse rivolgendomi a dei gentleman , sensibili, colti e intelligenti ? Se fosse così non andrebbero con il loro fucile ( prolungamento di non si sa cosa ) ad uccidere innocui esseri viventi,solo per il gusto di sentirsi più forti con i deboli. Ammazzare per sport ! Credo che nn ci siano ragioni che lo posano giustificare. Il mio Q.I. e' alto perciò non vado a caccia!

segnala commento inopportuno

Effettivamente lei ha ragione
ha solo dimenticato che il nuoto è senz'altro uno sport completo, e che i neri il ritmo ce l'hanno nel sangue

segnala commento inopportuno

io spero sempre che questi personaggi si sparino a vicenda e questo a volte succede" evviva!!!

segnala commento inopportuno

Forse non sai nemmeno cosa stai dicendo. Non augurerei mai nulla di male a nessuna persona, nemmeno a chi non sa cosa sta dicendo come te. Se fosse un tuo caro a stare così forse non parleresti così.

Augri amico mio lo so che è dura ma ti sarò vicino per sempre...ho versato tante lacrime per te e se solo potessi aiutarti... Purtroppo capitano sempre alle persone migliori...
Un abbraccio TI VOGLIO BENE!!!

segnala commento inopportuno

Permettete un confronto?
E' notizia di ieri che l'esplosione di un solo colpo in aria, per spaventare i ladri in casa, sta creando seri problemi legali ad un signore che abita in un paese del trevigiano per disturbo della quiete pubblica e per il pericolo causato.

Questi zozzurri invece sono legalmente riconosciti corrono in lungo e in largo sulle terre altrui e anche solo osservando le oramai vecchissime leggi esistenti sulla caccia, (distanze dalle strade 50m dalle abitazioni 100-150 m, e dalle colture) non potrebbero esplodere alcun colpo in quasi tutto il territorio! Questo solo per la grande lobby che costituiscono, difesa da una politica collusa, fatta troppo spesso da quattro ignoranti che guardano solo ai voti e alla propria sedia.
I politici che dovrebbero regolare queste cose, tacciono, tergiversano, fanno gli gnorri.

Quindi da adesso, per i prossimi 5 mesi: pim pum pam
non dimentichiamo.... che ogni settimana nei campi di Chiarano verranno giustiziati 1000 fagiani 100 leprotti almeno pim pum pam rincorsi da cani, buoni anche da galline e dai loro padroni morti di fame. Gli ultimi tanto arroganti da definirsi anche "ecologisti"!

pim pum pan

Mollano la selvaggina nei terreni altrui e la fanno cibare, spacciandosi per amanti protettori degli animali, quando in realtà risulta un vero abbandono da denuncia penale, per poi fucilarli in un rito assurdo fuori dal tempo.
esseri viventi di serie B? non si deroga, dalle 7 del mattino:

pim pum pam bang! banG!

pim pum pam
pim pum pam
sassiniiii!! pim pum pam

PIM PUM PAM pallini a gogoo' ratàtatàtatàààà

Il 90% dei cacciatori ha più di 50 anni
la maggior parte sono pensionati (fortunati loro)
Speriamo anche questa sia una razza in rapida estinzione!

segnala commento inopportuno

Ieri mattina i pallini sono arrivati sul mio terrazzo ed altri terrazzini della palazzina..... Chi bisogna chiamare? Mai Il divieto assoluto di caccia quando ci sarà? Sparano a lepri e passerotti che cercano rifugio in 10 mq. di terreno.... questo è cacciare?

segnala commento inopportuno

Direttamente i Carabinieri.
Se non vengono, velatamente, far capire che potrebbe partire una denuncia per omissione di atti d'ufficio.
Basta con l'impunità di questa gente.
Per quel che vale, consiglio a chi è soggetto a questo genere di "aggressione", di tenere a portata di mano sempre una macchina fotografica digitale, perché questi signori poi sono molto propensi alla menzogna e a negare anche l'evidenza.

segnala commento inopportuno

cara Anna,prima di parlare del QI di qualcuno vedi di migliorare il tuo!
x Luigina,sei forse esperta di caccia e territori di caccia per poter affermare che li c'era il "divieto di caccia"che affermi??!

segnala commento inopportuno

Esperta di caccia no, per mia fortuna, ho solo una buona vista, a differenza del cacciatore, in quanto, appeso ad un palo della corrente c'è proprio IL CARTELLO CON IL DIVIETO....inoltre, ti assicuro, visto che fai il saccente, che non era a 100 mt dalla casa vicina, si trovava in violazione di domicilio, in quanto il terreno non è di sua proprietà e, visto che ha sparato cosi' vicino a me, credo che abbia messo in pericolo anche la mia sicurezza!!! Se ero a passeggio con mio figlio in passeggino e prendeva lui, anzichè la povera bestiola che è solo rimasta ferita?????

segnala commento inopportuno

mi auguro che tutti gli infortunati possano ristabilirsi al più presto e che tutto rimanga solo un brutto ricordo, nel contempo spero l'associazione cacciatori (la quale costa e non poco) annoveri almeno 5 cacciatori in meno. ancora auguri di pronta guarigione.

segnala commento inopportuno

Cacciatori, gente odiosa dall'animo piccino, che ha il coraggio di chiamare "sport" l'ammazzamento di creature indifese e che sfrontatamente spaccia per "amore della natura" il recarsi fra campi e boschi a far strage di animali infischiandosene bellamente di invadere proprietà altrui e di mettere a repentaglio anche vite umane o di animali domestici. Questi miserrimi non sono in grado di amare neanche i propri cani, che tengono chiusi in piccoli recinti per tutto il tempo in cui la caccia è chiusa, in modo che si scatenino più ferocemente nella stagione venatoria...Poi, quando diventano vecchi e non servono più vengono abbandonati se non addirittura uccisi.
Il fatto che i cacciatori mangino la carne dei cadaveri che si sono procurati, invece di far la spesa in macelleria, non è una giustificazione, perché il punto sta nel fatto che per loro è un divertimento, non una necessità.

segnala commento inopportuno

Terrore ho lettto un commento attivita' non utile socialmente, cosa e' utile socialmente io chiedo? Forse passare le giornate ad assistere I bisognosi, I poveri, fare assistenza negli ospizi, pulire le strade, ecc. ecc, socialmente non e' utile la caccia quanto non e' utile il calcio ed altre attivita' ludiche.
Certamente uccidere animali non e' propriamente una attivita' ludica encomiabile, ma dobbiamo essere onesti quando ci scagliamo contro I cacciatori che assassini uccidono povere bestiole indifese e poi andiamo a casa e ci mangiamo addondanti piatti di carne, ogni animale ha il diritto di vivere sia esso il fagiano colpito dal cacciatore che il manzo che molti "cannibali" gustosamente azzannano dopo aver criticato I cacciatori, tanti ne ho visti predicatori di giustizia, in casa degli altri naturalmente, tanti ne ho sentiti anticaccia discutere animatamente davanti a enormi bistecche, andate nei trevigiani ristoranti e guardate il menu nei piatti di queste genti da nobili intenti e vedrete se campeggiano " I maccheroni co a pummarola n'coppa" o abbondanti bistecche di poveri animali che hanno lo stesso diritto di vivere del fagiano cacciato.
Come gia' scrissi ebbi modo di vedere una mamma che ad una manifestazione spiegava al suo bambino quanto erano " cattivi I cacciatori che uccidevano i poveri animali" la stessa mamma la rividi in un supermercato che chiedeva, la stolta, al suo bambino se preferiva la coscietta di pollo o la bistecchina di vitello.
E' gia' quelli animali erano morti di infarto, signori anticaccia non " vegetariani" mai visto un macello? .
Un altro discorso invece e' quello che sti signori con doppietta hanno forse il " grilletto facile" e non rispettano le regole di sicurezza e la proprieta' altrui nella quale devono considerarsi ospiti e non padroni ma con le armi dei normali cittadini I prefetti ed I questori vanno giu' pesanti e rapidi nel punire piu' che con I delinquenti .

segnala commento inopportuno

e questo viene sottovalutato per la casta dei cacciatori.
che si comportano come padroni della fauna: patrimonio collettivo, ed a mio avviso indisponibile per rispetto della collettività. la casta dei cacciatori ha un'assessore, ha un ufficio caccia in ogni regione e provincia, comune, ha una sede cacciatori etc.
mentre per la legge 281/91 legge quadro per la protezione e benessere degli animali non esiste neppure un ufficio fauna domestica, n'è in regione n'è in provincia n'è nei comuni e la popolazione continua a tartassare le associazioni animaliste per ogni necessità dell'ambiente animale. il volontariato delle associazioni animaliste che a proprie spese soccorrono animali feriti diversi dalla fauna selvatica, non hanno nessun supporto dagli enti pubblici, come se tutte queste persone diverse dai cacciatori e sensibili al benessere degli animali, non abbiano alcun diritto di far valere le necessità riscontrate, come se con i soldi delle loro tasse x loro non esiste nessun riconoscimento di servizi. la legge c'è 281/91 ma nessuna seria applicazione. le amministrazioni se ne lavano le mani nonostante le innumerevoli segnalazioni di gatti liberi sul territorio, tanto si sa che i poveri disgraziati delle associazioni animaliste alla fine se ne occupano. tu che ami gli animali e non rientri nella categoria dei cacciatori come me, non andare a votare. ricorda che tu non sei rappresentato al governo, i tuoi soldi delle tue tasse non ti ritornano in servizi alle tue necessità ma per pagare i servizi alla casta dei cacciatori. non andare a votare.

segnala commento inopportuno

Forse non sai nemmeno cosa stai dicendo. Non augurerei mai nulla di male a nessuna persona, nemmeno a chi non sa cosa sta dicendo come te. Se fosse un tuo caro a stare così forse non parleresti così.

Augri amico mio lo so che è dura ma ti sarò vicino per sempre...ho versato tante lacrime per te e se solo potessi aiutarti... Purtroppo capitano sempre alle persone migliori...
Un abbraccio TI VOGLIO BENE!!!

segnala commento inopportuno

Iole ammazzare un animale e poi mangiarlo come dici tu " per divertimento o per necessita' " tu cambia poco al fine della vita dell' animale, mai visto un allevamento e un macello ,
Ripeto se consideriamo importante la vita di un animale allora che sia macellato o cacciato cambia poco, l' uomo non e' carnivoro esclusivanente, una volta, quando c' era la fame, di un animale si mangiava tutto vedi coda alla vacinara, lingua salmestrata, trippe, rognone ecc, ora per I nostri, anzi I vostri bambini anticaccia, filettino, bistecchina di vitello, ma avete detto ai vs bambini che il vitello e' anche lui un bambino, no guai potrebbe crescere con delle turbe, vuoi mettere quegli assassini, sanguinari dei cacciatori che uccidono tanti poveri animaletti, vitelli vacche maiali quelli invece non contano, ci sono animali di serie a e di serie b, molta anticaccia e' pura ipocrisia, certi discorsi moralmente parlando solo I vegetariani dovrebbero farli.
Ma si sa siamo in italia, io si rubo ma lo faccio per necessita' , gli altri invece sono i ladri .

segnala commento inopportuno

Erasmo
se abbandoni un gatto sul ciglio della strada che ti fanno?

se abbandoni 4500 fagiani spaesati + 2700 lepri rincoglionite sul ciglio della strada che ti fanno?

e

Se a finestrini aperti ascolti a medio volume anche un solo rok&roll davanti al cancello della casa di un cacciatore che ti succederà?

Se per 4 mesi, ogni domenica alle 7.00 vieni a sparare fucilate nei pressi della mia abitazione che ti succederà?


nel senso che quà nel 2012 nessuno si sente un morto di fame e credo neppure i cacciatori ma questi poveri cristi con il loro vizio rompono solo tremendamente i cc.
concordi?


segnala commento inopportuno

non per farne una questione politica - non ne vale più la pena - ma mi hanno detto che anche il nostro asessore provinciale Mirco Lorenzon a: Agricoltura, Caccia, Pesca, Parchi, Protezione Civile è da sempre uno scatenato incallito cacciatore! Io la vedo come un grosso controsenso.
Solo un incarico politico? perchè se analizziamo le competenze reali, che dovrebbero derivare da una formazione specifica su settori tanto importanti, non troviamo nulla di interessante.
A sto punto cosa vi aspettate....che con spirito francescano ami spassionatamente la natura? gli uccellini? i fringuelli? le passere almeno?...potrebbe invece essere visto come un lampante esempio di controllore-controllato che da da 15 anni o giù di lì rimane incollato a questa sedia perseverando ad impallinare "legalmente" i poveri animali.

segnala commento inopportuno

No non concordo e non e' solo una questione di caccia questo e' un paese dove esiste ' il mio diritto' e non quello degli altri ovvero tu cacciatore sei un assassino se uccidi un fagiano non ti serve per mangiare, io invece che mangio solo tenerissimo sottofiletto e per causa di questo vengono macellate decine di bestie e sperperati ogni anno centinaia di kg di carne per nulla, vada a chiedere in un supermercato, io invece sono nel giusto, danno una festa vicino casa mia fanno chiasso subito carabinieri, ho il diritto di dormire io, mio figlio fa casino da qualche parte arrivano I carabinieri si becca una denuncia allora subito pronto " a cosa serviva chiamare I carabinieri in fondo di tratta di un ragazzo, sei stato giovane anche tu".
Giusto togliere la patente a chi beve poi mi beccano e allora giu' contro la legge beccano me che ho bevuto un solo bicchiere e avanti cosi.
Non e' una sola questione di caccia e' un principio potri anche spiegarle cosa intendo per principio di liberta' ma dovrei scrivere troppo e non ho voglia, una cosa pero' le dico, la tolleranza e' uno dei principi fondanentali della liberta', non bisogna confondere pero' la tolleranza con il permissivismo chr e' quello che viene normalmente utilizzato in italia e che non riguarda certamente a cacciatori, faccia un semplice esame sulla italica giustizia e mi dica quale assasino feroce oggi si fa piu' di dieci anni di galera, guardi le pene applicate e si accorgera' che in proporzione un cacciatore di frodo si becca una condanba piu' pesante che un omicida.



segnala commento inopportuno

cacciatori siete solo dei poveretti
che divertimento ad ammazzare un povero animale che ha la sfortuna di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato
poi avete anche l'ardire di considerarvi "amanti della natura"
mi fate schifo voi le vostre divise da rambo e tutti quei politici che per una manciata di voti vi permettono di scorrazzare in lungo e in largo mettendo a repentaglio anche la vita delle persone che con il vostro assurdo passatempo non hanno e non vogliono avere niente a che fare
per fortuna che ci pensate voi stessi ad eliminarvi

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×