24/02/2019quasi sereno

25/02/2019quasi sereno

26/02/2019velature sparse

24 febbraio 2019

Vittorio Veneto

Cacciatore inciampa e si spara

Secondo incidente venatorio nello stesso fine settimana

commenti | (8) |

SARMEDE - Scivola nel fosso, e si spara addosso. E' ricoverato nel reparto rianimazione dell'ospedale di Treviso un cacciatore di Sarmede che domenica mattina è rimasto gravemente ferito in un incidente di caccia. L'uomo, 75enne, stava cacciando nei boschi del suo paese, luoghi che conosceva bene e dove era solito muoversi nelle sue battute venatorie, quando in un punto scivoloso è inciampato, cedendo nel fosso. Il pensionato, aggrappandosi al proprio fucile, ha involontariamente fatto partire dei colpi: una scarica di pallini l'ha colpito al basso ventre e all'inguine.

 

Per fortuna, non era solo. I compagni di caccia, sentendo gli spari e le urla, sono corsi in suo soccorso, trovandolo disteso a terra sanguinante. Immediatamente è stato lanciato l'allarme: il pensionato è stato trasportato al pronto soccorso di Vittorio Veneto e, dopo le prime cure, spostato nel nosocomio di Treviso. Sulle esatte dinamiche dell'incidente stanno facendo chiarezza i carabinieri di Cordignano.

 

Questo, è il secondo incidente di caccia consumatosi in zona nel fine settimana. Sabato un cacciatore vittoriese aveva perso la vita a causa di un malore che l'ha colpito durante una battuta di caccia sul Visentin.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


mi dispiace ma la cronaca non si fa cosìbisogna essere precisi altrimenti i soliti avvoltoi anti caccia non aspettano altro per gestire le proprie ragioni in malafede non sono due incidenti di caccia ma soltanto oinfatti solo questo incidente ha avuto come causa diretta l'azione di caccial'altro invece è stato causato da un semplice malore che poteva capitare a chiunque dal semplice raccoglitore di funghi alla appassionato escursionista in montagnacome molte volte già accaduto

segnala commento inopportuno

come poteva capitare a uno qualunque che va a funghi? Mica si va a funghi o a fare un'escursione col fucile!
Ma per favore, il fucile in mano non sta bene a nessuno perché le armi dovrebbero essere vietate comunque in ogni circostanza. Servono solo a ferire o uccidere.

segnala commento inopportuno

Lasciando per un solo istante la mia naturale avversione alla caccia (non per motivi sentimentali, ma semplicemente per la considerazione che non è più un passatempo compatibile con l'urbanizzazione, la densità abitativa, le altre attività all'aria aperta eccetera).
Qui il problema è un altro.
Si concede con troppa facilità il porto d'armi da caccia. Per non parlare dell'età.
Qualcuno mi spiega perché a 68 anni non è più rinnovabile la patente D, mentre posso maneggiare un fucile (in modo peraltro improvvido)?

segnala commento inopportuno

Qui non si parla di caccia.
Qui si parla di scorretto maneggio delle armi e di troppa facilità nella concessione e rinnovo del porto d'armi.
A 75 anni meglio giocare a briscola.

segnala commento inopportuno

Qui non si parla di caccia.
Qui si parla di scorretto maneggio delle armi e di troppa facilità nella concessione e rinnovo del porto d'armi.
A 75 anni meglio giocare a briscola.

segnala commento inopportuno

Sono daccordo con Elvis, evidente che l'anziano signore può dare pensiero a chiunque se cammina indisturbato nel bosco e anzichè sparare agli uccelli, si spara all'uccello!! metti che si gira male e arriva a impallinare una passera.....mah! toglietegli il giocattolo di mano!

non solo a lui!

segnala commento inopportuno

egr elvis non sono d'accordo con lei circa l'eta' di chi "maneggia armi", presumo; presunzione dedotta da certi suoi articoli, che lei forse "mastica un po' in materia di armi", non voglio entrare nello specifico ma ho "girovagato per svariati poligoni" e ho visto "sparare" una assai variegata tipologie di persone e le posso garantire che ho visto svariati "anzianotti" maneggiare armi in maniera molto meno pericolosa di tanti "giovanotti che per lavoro fanno sfoggio al loro fianco della pistola", ho visto giovanotti dai "sessanta compiti da un po" cimentarsi in gare di "tiro dinamico" (sa cosa sono vero?) con una velocità e precisione e sicurezza "da fantascienza" per i predetti portatori di armi per lavoro" , a buon intenditor......, non è una semplice questione di età, chiunque si occupi di incidenti sa perfettamente che i fattori "pericolosià" sono molteplici e non sempre e/o esclusivamente legati all'età.
Comunque anche sulla patenti di guida nutro alcuni dubbi, basta guardare quali sono i requisiti psico fisici richiesti a chi guida in quei paesi europei con minori morti sulla strada di noi,?
X lisca, forse mi sono spiegato male, io intendevo che il caso del malore mortale che aveva colpito il cacciatore non è da ritenersi un incidente di caccia in quanto la tipologia dell'evento non è strettamente correlata con l'evento della caccia, come nel caso di ferita per colpo di fucile, tra l'altro la morte "per malore" non credo possa annoverarsi tra "gli incidenti" che in teoria e soldoni soldoni, non essendo medico legale, dovrebbero essere "eventi esterni che agiscono in modo rapido e violento anche a causa di azioni umane provocando lesioni e/o morte della persona colpita".
Per quanto concerne la sua opinione circa il possesso di armi da parte dei cittadini evito di commentare, affermazioni le sue semplicistiche e populistiche e, proprio per questo, difficili da modificare anche applicando una rigorosa analisi statistica e criminalistica comparata anche con altre tipologie di eventi che hanno prodotto gli stessi risultati da lei citati "ferire ed uccidere"

segnala commento inopportuno

che Lisca si trovasse in balia di 4 romeni in vena di sollazzo, (se Lisca è un uomo, idem, de gustibus...) e l'unica possibilità fosse costituita da un passante armato: accetterebbe l'aiuto, o gli direbbe di lasciar stare perchè è contraria all'uso delle armi ? Stessa cosa ai tanti detrattori: vengono a casa tua e prendono tua figlia !! piuttosto di usare un'arma, lascerebbero ....usare la figlia ?

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×