22 ottobre 2019

Conegliano

Bolletta del gas da capogiro, le arrivano 1188 euro da pagare

Il caso a Santa Lucia di Piave, il sindaco Szumski promette approfondimenti

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

SANTA LUCIA DI PIAVE - Arriva una bolletta da quasi 1200 euro ad una cittadina di Santa Lucia, e il sindaco Riccardo Szumski vuole vederci chiaro.

 

“Questa la fattura – spiega il primo cittadino - che una concittadina con bambini piccoli ha esibito ai nostri servizi sociali”: 470 euro per il gas, 163 per il trasporto e la gestione del contatore, 59 per “oneri di sistema”, 489 per “imposte e iva”. Per un totale di 1188, 72 euro.

 

La donna ha presentato questa mattina il documento in municipio, e Szumski è deciso ad approfondire la questione. “Qualcuno mi dovrà spiegare come sia possibile una simile assurdità, in cui tasse e Iva superano il costo del metano consumato,in cui la spesa per il trasporto e la gestione è così elevata, tralasciando gli oneri di sistema”, dichiara Szumski.

 

Si tratta di una comune bolletta del gas per la casa, ma l’importo ha messo in allarme la donna, che si è rivolta all’amministrazione. “Non si possono depredare i cittadini – continua il sindaco -, qui si lascia giù uno stipendio. Non lasceremo soli i nostri concittadini in questa vicenda”.

 

Ma è possibile che ci siano un errore o qualche disguido che potrebbero giustificare la somma?

 

“E’ comunque tanto – risponde il primo cittadino -, faremo gli verifiche del caso. C’è una sproporzione tra il metano consumato e le imposte”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×