02/09/2015possibile temporale

03/09/2015piovaschi e schiarite

04/09/2015temporale e schiarite

02 settembre 2015

BISOGNA RISPARMIARE E IL COMUNE SPEGNE I LAMPIONI

A Pieve di Soligo ridotta l'illuminazione pubblica in zona industriale

PIEVE DI SOLIGO - Ridurre la spesa partendo dall'illuminazione stradale, spegnere i lampioni là dove non servono.

Il comune di Pieve di Soligo ha deciso di spegnere le luci pubbliche della zona industriale tutte le sere a partire da ieri, giovedì. Rimarranno accesi solo i lampioni che sovrastano gli incroci.

«Tra i tagli imposti dalla spending review rientra anche il taglio delle spese correnti e quindi l’amministrazione ha deciso di contenere la spesa riguardante l’energia elettrica - spiega il vice sindaco Giuseppe Calissoni -. L’amministrazione ha studiato perciò una soluzione che non fosse drastica e quindi ha scelto di ridurre l’illuminazione nella zona industriale, ovviamente mantenendola nei punti nevralgici, dato che in quella zona dopo una certa ora le fabbriche si svuotano».

 



 

Commenta questo articolo


DUE ANNI FA scrissi a lavoripubblici@comunepievedisoligo.it e segreteria@comunepievedisoligo.it chiedendo di spegnere i lampioni della zona industriale, non MAI ricevuto risposta.

Era proprio necessario aspettare la spending review per ritrovare il buon senso? Quanta energia e quanti soldi buttati...

segnala commento inopportuno

dopo una certa ora le fabbriche si svuotano, spegnamo l'illuminazione così I LADRI vanno meglio a FINIRE DI SVUOTARLE.

segnala commento inopportuno

ERA ORA, ANZI QUANDO FINISCONO I SIGNORI SINDACI DI FARE COSE FARAONICHE PER DAR LUSTRO ALLE LORO POLTRONE, E' SEMPRE TARDI.
E' CHE PURTROPPO HANNO COMINCIATO A CHIUDERE LE STALLE QUANDO LE MUCCHE SONO SCAPPATE, E INDIETRO NON TORNANO PIU'.
CHI MANTERRA' TUTTO QUELLO CHE E' STATO FATTO A VOLTE PIU' PER ORGOGLIO POLITICO O PERSONALE CCHE PER VERE ESIGENZE DELLA COMUNITA'.
CHI VIVRA' PAGHERA'.

segnala commento inopportuno

e spegnere quelli in piazza durante il giorno no??? non si può dire che c'è la manutenzione così spesso....troppi pomeriggi con le luci in piazza accese. va bene risparmiare ma guardiamo un pò tutto allora. per di più togliete la luce su una zona privata? dove ci sono le spese condominiali.

bha!!!! avete pure alloggiato una persona in una rulotte lì, ora gli togliete la luce?

segnala commento inopportuno

mi pare che sia una misura di assoluto buonsenso: si risparmia ed i romantici potranno nuovamente apprezzare la bellezza del cielo stellato. chi ha paura dei ladri, degli extracomunitari solitamente in agguato, degli zingari...dovrebbe informarsi circa le possibilità offerte dalle moderne tecnologie. spero che anche le altre amministrazioni seguano l'iniziativa.

segnala commento inopportuno

Finalmente, purtroppo grazie alla crisi, si inizia a mettere un freno a questi sprechi assurdi. Finalmente rivedremo la bellezza del cielo stellato che i nostri antenati hanno contemplato fina dalla nascita della specie umana! E poi basta associare luce e sicurezza: ci sono referenziati studi inglesi che dimostrano tutt'altro. Dove l'illuminazione è stata ridotta sono anche diminuiti i reati!

segnala commento inopportuno

Dello stesso argomento


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Il Prefetto di Venezia Cuttaia spinge i Comuni a coinvolgere i migranti in attività volontarie
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.875

Anno XXXIV n° 15 / 3 settembre 2015

CANTA CHE TI KANSEIL

Bolkhènt im lant bomme tzimbarn, “Benvenuti nella terra dei cimbri”

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×

Attenzione! è necessario loggarsi al sito per completare la procedura



×