23 ottobre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

"Bene l'Unesco, ma il territorio non deve diventare una distesa di vigneti"

Diego Dall'Antonia della lista d’opposizione Follina Futura fa una proposta

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

FOLLINA Follina Futura plaude al riconoscimento Unesco de “Le colline del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene” che include anche il territorio del Comune di Follina. “Siamo ben felici di questo prezioso riconoscimento – spiega il capogruppo Diego Dall’Antonia – e ora si cominci a lavorare sul serio per tutelare salute, ambiente e territorio di questo Patrimonio e bene comune paesaggistico. A nostro avviso, sono necessarie precise modifiche al Regolamento di Polizia Rurale per aumentare le tutele a salvaguardia della salute dei cittadini”.

Dall’Antonia molto noto in paese per aver ricoperto anche il ruolo di vicesindaco prosegue: “Inoltre, va modificato il Piano degli Interventi per far sì che il territorio comunale non diventi una distesa di vigneti e per evitare quegli “interventi irreversibili” che l’ICOMOS ha già segnalato. La monocoltura, anche se dà reddito, cancella biodiversità e quel paesaggio che ha ottenuto il riconoscimento”.

“Dal punto di vista turistico – continua Dall’Antonia – , c’è da lavorare parecchio, affinché vengano messe a sistema le strutture presenti: l’albergo diffuso non funziona senza coordinamento e rete tra albergatori, ristoratori ed enti promotori. E, ricordiamo, il turista non si nutre di solo prosecco, ma vorrebbe usufruire dei sentieri presenti nel territorio, che, a stagione già iniziata, versano in condizioni veramente penose, mancando di segnaletica e manutenzione”.

Il capogruppo della lista di minoranza Follina Futura, fa quindi una proposta alla maggioranza di governo del comune: “La nostra lista ha alcuni progetti e idee per dar valore al riconoscimento Unesco, in coerenza con le prescrizioni ICOMOS, e può metterle a disposizione dell’Amministrazione corrente, se questa sarà disposta ad accoglierle”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×