24/06/2019sereno

25/06/2019sereno

26/06/2019sereno

24 giugno 2019

Oderzo Motta

Avatar durante la riabilitazione, a Monastier arriva il robot fisioterapista

Nuovo metodo per il recupero immediato del modo corretto di camminare. Sarà utilizzato in vari ambiti: sportivo, ortopedico, post ictus, geriatrico

commenti |

fisioterapia con Avatar a Monastier

MONASTIER - Robot per aiutare i pazienti nelle loro terapie riabilitative.

Si chiama “Hunova” ed è una nuova tecnologia per accelerare i tempi di recupero, restituendo l’autonomia nel cammino e migliorando i risultati del trattamento dopo interventi chirurgici ortopedici o traumi sportivi e del trattamento di patologie degenerative articolari dell’anziano o di eventi neurologici come l’ictus.

La nuova piattaforma robotica è stata presentata nella Casa di Cura “Giovanni XXIII” di Monastier: attraverso l’uso di avatar video affiancherà il fisioterapista nel trattamento riabilitativo.

Durante il trattamento riabilitativo il paziente si trova ad utilizzare un complesso strumento tecnologico in modo semplice ed intuitivo come in un gioco: grazie all’utilizzo di avatar (immagini virtuali) presenti sui monitor il paziente porterà a termine dei compiti e supererà delle prove raggiungendo in maniera intuitiva gli obiettivi riabilitativi e rafforzando così anche il rapporto con il fisioterapista.

Alessandro Mario Munari (nella foto), Responsabile del Reparto e del Servizio di Medicina Fisica e Riabilitativa della Casa di Cura “Giovanni XXIII”: «Si tratta di una piattaforma robotizzata a feedback visivo che verrà impiegata sia come strumento di valutazione sia come strumento per la riabilitazione.

I trattamenti sono personalizzabili secondo un programma individuale che tiene conto dell’età del paziente, delle capacità e delle abilità specifiche e del grado di collaborazione grazie ad un report iniziale valutativo eseguito sul robot stesso».

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×