16 luglio 2019

Vittorio Veneto

Assunzioni all'asilo nido comunale di Vittorio Veneto: Pd spaccato?

De Bastiani: "Quella della giunta è una pessima mossa politica e amministrativa"

Roberto Silvestrin | commenti |

VITTORIO VENETO - Pd spaccato per l’asilo comunale? E’ una delle possibilità che si aprono per il prossimo consiglio comunale straordinario chiesto dalle minoranze, per votare la mozione che chiede l’assunzione di due educatori. Potrebbe esserci imbarazzo tra i consiglieri dem, che dovranno scegliere se stare dalla parte della giunta Tonon o se votare in autonomia.

 

“Se fossi in consiglio comunale non avrei dubbi, voterei la mozione a prescindere da qualsiasi motivazione ostativa – dichiara l’ex consigliere Pd Alessandro De Bastiani - Aver tentato di depotenziare l'asilo d'infanzia è stato un grande errore. Una decisone presa dalla giunta in completa autonomia dal partito e dai consiglieri di maggioranza, condivisa solo con il Cda del Cesana Malanotti. Una scelta che ha visto fin da subito schierarsi sul fronte dei contrari gli operatori dell'istituto, i rappresentanti dei genitori, i consiglieri comunali di tutti gli schieramenti politici, l'opinione pubblica cittadina. Una mossa incauta che, come ci ha spiegato in aula il presidente del Cesana Malanotti, doveva portare ad un conferimento delle funzioni sociali del comune al suo ente. E doveva compiersi con l'annessione delle tre farmacie comunali e l'acquisizione del tesoretto della Fondazione Fenderl. Il consiglio comunale, che ha percepito il pericolo, ha bloccato l’operazione, già avviata con il conferimento dell'Ente Asili Manzoni”.

 

Al nido mancano attualmente 2 istruttori/educatori, un cuoco e due operatori ausiliari, e nel biennio tra il 2020 e il 2022 è previsto il pensionamento di 3 educatrici. Le minoranze spingono quindi per un potenziamento dell’organico.

 

“Pessima mossa politica e amministrativa, che non fa onore all'amministrazione e che va nella direzione contraria ai principi che dovrebbero contraddistinguere una giunta di centro sinistra – continua De Bastiani riferendosi alle scelte dell’amministrazione -. Il mandato che gli elettori del Pd hanno affidato ai loro rappresentanti è di rafforzare servizi, aiutare e assistere i cittadini e incentivare la natalità offrendo servizi efficienti alle giovani mamme.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×