15/06/2019parz nuvoloso

16/06/2019quasi sereno

17/06/2019quasi sereno

15 giugno 2019

Treviso

Armi e un milione di euro di refurtiva: smantellata pericolosa banda di ladri

I tre arrestati avevano messo a segno almeno 100 colpi nel trevigiano e nel pordenonese

commenti |

TREVISO - La polizia di Pordenone ha smantellato nella notte una pericolosa banda dedita a furti in ville e abitazioni nel Nord Italia, composta da tre cittadini albanesi, su disposizione della procura di Pordenone. Sono state anche sequestrate armi da fuoco, e riscontrati furti per oltre un milione di euro di refurtiva, tra denaro contante, gioielli, orologi e lingotti in oro. L'operazione coinvolge Friuli Venezia Giulia, Veneto e Lombardia.

 

I tre arrestati, pluripregiudicati per reati specifici, sarebbero responsabili di 33 furti aggravati in ville e abitazioni, oltre che di altri 70 crimini analoghi commessi dallo scorso periodo prenatalizio, principalmente nelle province di Pordenone e Treviso.

 

Gli investigatori hanno anche trovato pistole e munizioni e individuato un flusso di beni illeciti verso l'Albania, dove venivano investiti o riciclati. Le indagini sono state svolte dalla squadra mobile di Pordenone che sta eseguendo, coordinata dallo Sco, le perquisizioni e gli arresti in collaborazione con le squadre Mobili di Milano e di Treviso. I dettagli dell'operazione saranno resi noti in mattinata.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×