23 settembre 2019

Treviso

Alla casa scout di Borgo Furo ospiti 120 bambini dei centri estivi di Treviso

Festa di chiusura dei centri estivi nella sede della cooperativa Euro Scout di Santa Bona

commenti |

TREVISO - Continua la collaborazione tra la cooperativa Euro Scout e i centri estivi del comune di Treviso, gestiti dalla cooperativa Comunica. Venerdì scorso, presso la casa scout di Borgo Furo a Santa Bona si è tenuta la festa finale dei centri estivi che ha visto la presenza di oltre 120 bambini e le loro famiglie.

 I bambini dai 3 ai 10 anni, accompagnati dagli animatori, hanno trascorso la giornata negli spazi della casa scout di Borgo Furo a Santa Bona, impegnati in giochi e laboratori. Presente anche Silvia Nizzetto, assessore allo sport, all'istruzione e alle politiche per i giovani del Comune di Treviso.

La festa di chiusura dei centri estivi, organizzata anche con la collaborazione del Comune di Treviso e dell'associazione Codice a curve, ha visto i bambini impegnati in esibizioni di canto, danza, ballo e recitazione davanti ai genitori, e al termine delle attività la compagnia "Teatro in tranbusto" ha messo in scena lo spettacolo teatrale "La Principessa Capriccio".

“La collaborazione instaurata con i centri estivi è stata davvero proficua e il successo di questa festa lo dimostra” - ha dichiarato al termine dell’evento Marialuisa Faotto, presidente della cooperativa Euro Scout. “Con piacere abbiamo messo a disposizione della comunità il nostro supporto organizzativo, oltre agli spazi della casa scout, che a breve vedrà l’intitolazione del “Bosco Lento” a Enzo Lanza, il nostro "Buti", un'area verde che abbiamo voluto e curato, che sarà ancora più fruibile grazie all'installazione di pannelli descrittivi per riconoscere piante ed essenze”.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×