23/05/2019variabile

24/05/2019parz nuvoloso

25/05/2019variabile

23 maggio 2019

Treviso

All’ospedale di Treviso due nuovi pronto soccorso

Uno oculistico e uno pediatrico. Saranno attivati in affiancamento a quello centrale

commenti |

TREVISO - Attivazione di due pronto soccorso dedicati all’ospedale Cà Foncello di Treviso in affiancamento a quello centrale, potenziamento del Suem 118 e l’attivazione di 7 ospedali di Comunità.

Sono queste le principali novità delle nuove schede ospedaliere con riferimento all’Ulss 2 Marca trevigiana, illustrate dal direttore generale dell’Ulss 2, Francesco Benazzi, assieme al direttore sanitario Marco Cadamuro Morgante e ai direttori di ospedale (Stefano Formentini per Treviso e Oderzo, Michelangelo Salemi per Conegliano e Vittorio Veneto, Giuseppe Toffolon per Castelfranco e Montebelluna).

“Siamo soddisfatti – ha esordito Benazzi - perché, complessivamente, per le nostre strutture è previsto un incremento di 24 posti letto. Non solo quindi non c’è stato un depauperamento ma abbiamo addirittura aumentano la dotazione laddove i posti letto servono maggiormente, ovvero nell’area medica”.

A Treviso tutte le specialità del Ca’ Foncello sono state confermate. E’ prevista inoltre, l’attivazione, ex novo, di due pronto soccorso dedicati con accesso diretto, in affiancamento a quello centrale: uno oculistico e uno pediatrico. Troveranno posto, rispettivamente, in Oculistica e in un’area dedicata del Pronto Soccorso.

La 1° Medicina diventa Centro di riferimento regionale per le malattie rare del sistema immunitario e dell’apparato respiratorio. Anatomia Patologica diventerà riferimento anche per le Ulss 1, 2 3 e 4. La Neuroriabilitazione diventa punto di riferimento per l’Ulss 1. Nel reparto di chirurgia pediatrica sarà attivata anche una Unità operativa semplice dipartimentale (Uosd) di Odontomastologia che si occuperà delle cure odontoiatriche dei bambini con disabilità.

E’ previsto inoltre il potenziamento dell’attività di Emodinamica mentre Chirurgia maxillo facciale diventa centro di riferimento per le disfunzioni temporomandibolari. Per quanto riguarda il Suem 118, invece, l’Usl2 disporrà, complessivamente, di 1 elicottero e 22 tra automediche e ambulanze dislocate sull’intero territorio.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×