18 luglio 2019

Mogliano

Al "Pesco" di Mogliano il premio "Bontà città di Treviso"

L'associazione segue i malati di Alzheimer e gli anziani non autosufficienti

commenti |

In primo piano Giuliana Tochet

MOGLIANO - “Premio della Bontà” all’associazione Il Pesco di Mogliano, fondata e guidata dal Presidente Giuliana Tochet. Gestisce il Progetto Sollievo Alzheimer, che si riferisce in particolare a chi è affetto dalle malattie di Alzheimer, Parkinson, demenza senile, depressione cronica e alle espressioni morbose di non autosufficienza.

 

L’UNUCI di Treviso in questo contesto ha concesso il prestigioso “Premio Bontà città di Treviso” all’associazione, solitamente previsto per le associazioni più meritevoli della provincia di Treviso.

 

Spiega il presidente Tochet: «Quest’anno è stato assegnato al Pesco, e ne sono molto fiera. Ho portato quasi tutti i volontari alla premiazione, sono 23 persone formate con corsi specifici per malati di mente. Ora si può veramente parlare di una squadra che risponde alle esigenze del territorio per qualsiasi forma di demenza degenerativa. Ad oggi gli assistiti sono 37».

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×