18 luglio 2019

Castelfranco

Aggredita in stazione a Castelfranco, alle 8 del mattino, da un individuo già noto alle forze dell'ordine

Scoppia la polemica per la mancanza di sicurezza. Il sindaco di Resana smentisce che l’aggressore sia un suo concittadino.

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CASTELFRANCO – Ragazza aggredita in stazione a Castelfranco Veneto intorno alle 8 del mattino da un individuo già noto alle forze dell’ordine. La notizia si è sparsa rapidamente in città ed ha suscitato una forte indignazione e anche polemiche in ordine alla limitata sicurezza in un luogo pubblico molto frequentato soprattutto da giovanissimi.

Da quanto è dato sapere l’uomo è residente a Resana ed era già noto alla Polizia ferroviaria che è intervenuta. Dalle prime notizie pare che la giovane non sia ferita ma chi l’ha aiutata conferma lo stato di forte spavento causato dalla brutta esperienza. Sul luogo dell’accaduto si è radunato progressivamente un gruppetto dipesone e sono stati molti i commenti negativi: in molti hanno criticato la limitata sicurezza in stazione.

Sull’accaduto interviene anche il sindaco di Resana, Stefano Bosa: “Mi sono fatto ricostruire i fatti dall'ispettore di polizia ferroviaria e ho verificato la generalità del soggetto coinvolto. Non è stata sporta denuncia e chi ha provocato l'accaduto non è residente a Resana”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×