19/06/2019possibile temporale

20/06/2019quasi sereno

21/06/2019quasi sereno

19 giugno 2019

Esteri

Aereo si schianta in un lago in Sud Sudan, 18 morti tra cui bambini. Sopravvissuto un medico italiano

commenti |

 Sono 18 i morti dell'incidente aereo avvenuto nel Sud Sudan quando un velivolo commerciale si è schiantato in un lago. Lo riferisce il ministro dell'Informazione della città di Yirol, Taban Abel Aguek. Tra le vittime, ha aggiunto, anche tre bambini. Mentre tre sono i sopravvissuti tra cui un medico italiano, ferito e in gravi condizioni. Ignote al momento le cause dell'incidente.

 

L'Unità di crisi della Farnesina, in coordinamento con l'Ambasciata d'Italia ad Addis Abeba, si sono immediatamente attivate e seguono la situazione dopo lo schianto dell'aereo, dando assistenza - anche tramite la missione Unmiss - all'italiano sopravvissuto all'incidente. Lo si apprende da fonti della Farnesina interpellate al proposito.

 

E' in buone condizioni e rientrera' presto in Italia Damiano Cantone, il medico italiano sopravvissuto all'incidente. Lo rende noto il Cuamm, ong di Padova che organizza il lavoro di medici volontari in Africa, e che ha comunicato l'identita' del nostro connazionale dicendo che "e' cosciente e che e' un vero miracolo che si sia salvato". "Palermitano, il dottor Cantone era diretto all'ospedale di Yirol - spiega una nota del Cuann - per prestare servizio insieme a 'Medici con l'Africa' del Cuamm che supporta la struttura dal 2007 a favore della salute di mamme e bambini. Con grande sollievo, seppur addolorati per le tante vittime e le loro famiglie, confermiamo che le condizioni di Cantone sono buone e che il medico non è in pericolo di vita. Verrà trasferito a Juba e rientrerà presto in Italia". 

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×