20/06/2018quasi sereno

21/06/2018quasi sereno

22/06/2018possibile temporale

20 giugno 2018

Montebelluna

Accordo urbanistico, via industria dal centro di Onigo

Approvato in Consiglio Comunale a Pederobba

commenti |

PEDEROBBA - Il Consiglio Comunale di Pederobba ha approvato un articolato accordo urbanistico che permetterà di eliminare, dal centro abitato di Onigo, un’attività produttiva che negli anni ha provocato parecchie problematiche ai residenti e che oggi si presenta con una copertura di eternit dalle condizioni preoccupanti.

«E’ un traguardo – precisa il sindaco Marco Turato - che abbiamo raggiunto dopo un estenuante e laborioso lavoro fatto con la proprietà Spagnol che ci sconsente, non solo di ottenere la bonifica del tetto, ma addirittura di radere al suolo l’intero complesso e di migliorare notevolmente anche l’area pertinenziale alla Chiesa di San Giovanni che oggi si trova sacrificata dalla presenza ingombrante della fabbrica; il nuovo sagrato e la piazza antistante saranno, infatti, notevolmente valorizzati».

 

Il credito edilizio ricavato dalla demolizione del manufatto urbanisticamente degradato verrà fatto “atterrare” in un’area idonea a riceverlo lungo via della Vittoria a fronte della realizzazione anche di un’opera pubblica voluta dal Comune ed indicata nel nuovo marciapiede di via Aldo Moro. «Con quest’ultimo tassello fatto inserire nell’accordo di Piazza San Giovanni – dice ancora il primo cittadino – riusciremo anche a dare completezza anche alle aree limitrofe alla nuova scuola di Onigo perché, finita l’area esterna e la viabilità, accompagneremo i ragazzi agli impianti sportivi e ai campi da tennis su un marciapiede in perfetta sicurezza».

«E’ tra i primi esempi in Veneto di utilizzo del credito edilizio per eliminare e convertire una così rilevante e rischiosa area degradata creando un beneficio di grande rilievo per tutta la Comunità – afferma il capogruppo Raffaele Baratto - è stato un intervento complesso e molto complicato studiato dall’Amministrazione e ha trovato definizione grazie alla collaborazione di tutte le parti coinvolte e alla lodevole la dedizione degli uffici».

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×