19 novembre 2019

Treviso

88 nuovi parcheggi gratuiti a Treviso in grado di ridurre l'inquinamento

Aperta in via Lancieri di Novara l’area per la sosta. Conte:"Abbiamo salvato l'area verde"

Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - A Treviso un nuovo parcheggio gratuito con 88 stalli, in grado di ridurre le emissioni nocive nell’atmosfera. E’ stato inaugurato ieri, in via Lanceri di Novara, a due passi dal Put.

I lavori di riqualificazione finanziati da Ats con un investimento di circa 300 mila euro, durati sei mesi, hanno riguardato la sistemazione delle aree “Campo Pozzi “ e “Largo Zoppelli”, ora destinate a parcheggio.

“Questa nuova area rappresenta una risorsa per la città, considerata la vicinanza dei parcheggi al centro storico”, ha detto il sindaco Mario Conte sottolineando la come l’amministrazione abbia da un lato realizzato due nuove aree di sosta e dall’altro “salvato” l’area verde di “Campo Pozzi fiori”, situata a poca distanza.
Il progetto iniziale, infatti, era stato lanciato due anni fa dall’amministrazione Manildo prevedeva la realizzazione di parcheggi anche nell’area verde. “Noi gli alberi li piantiamo, non li tagliamo”, la stoccata del primo cittadino.

Il nuovo parcheggio è il primo a Treviso realizzato con asfalto “intelligente” capace di assorbire le immissioni nocive nell’atmosfera. E’ dotato di due postazioni di ricarica per veicoli elettrici, una postazione del bike sharing e una siepe studiata per mitigare l’impatto ambientale. Il prossimo passo annunciato da Conte nell’area è quello si risistemare anche il piazzale della chiesa del Sacro Cuore e via Aleardi.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×