15 dicembre 2019

Vittorio Veneto

700mila euro per il restauro, ma la Torre urbica è (quasi) sparita

Dopo sei anni dal finanziamento per il rilancio delle mura storiche, Serravalle se le fa mangiare dalla vegetazione

Stefania De Bastiani | commenti |

immagine dell'autore

Stefania De Bastiani | commenti |

VITTORIO VENETO - Nel 2010 è stata restaurata per un costo di 700mila euro. Ora non è più raggiungibile, né visibile: un muro di rovi la isola, l’edera la sta inghiottendo.

Ha avuto (seconda) vita breve la Torre Urbica del 1.300 situata alle pendici del monte Cucco, sopra il centro storico di Serravalle. Una torre che era parte della fortificazione dell’Antica Serravalle e il cui restauro era stato affidato appena sei anni fa all’impresa Dottor Group che per raggiungere il luogo e, allo stesso tempo, salvare il bosco aveva utilizzato quattro mule al posto di una teleferica.

Il progetto era stato finanziato per 300mila euro dalla Regione Veneto, mentre gli altri 400mila euro li aveva sborsati il Comune di Vittorio Veneto, che aveva indetto un bando vinto appunto dall’impresa Dottor.

Vittorio Veneto, all’epoca, ricevette il finanziamento grazie al progetto regionale “Innovazione e tradizione” che aveva l'obiettivo di recuperare e valorizzare le mura urbiche dell’Antica Serravalle. Mura di cui - nonstante i 700mila euro di lavori - non è rimasto praticamente nulla, come dimostra il reportage fotografico del vittoriese Michele Bastazetti.

“Salendo dal sentiero che inizia in via Piai - spiega Bastanzetti - mi è stato impossibile raggiungere la torre a causa di un muro di rovi. La si riesce a scorgere appena: l’edera e la vegetazione, a breve, la faranno scomparire come tutto il resto dell'antica strada fortificata di Serravalle”.

Bastanzetti fa inoltre notare che anche le altre fortezze serravallesi non se la passano bene: “In via Sangusè, sotto resti delle storiche mure, ci sono delle baracche e anche la torre del Castrum è completamente invasa dall’edera”.

Insomma, non solo la torre del monte Cucco sta per scomparire ma anche quella del Catsello costruito dai Da Camino nel XII secolo, fulcro principale del centro storico di Serravalle per tutto il Medioevo.

In alto, la strada del monte Cucco. In basso, il Castrum

 



foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×