20/06/2019quasi sereno

21/06/2019quasi sereno

22/06/2019possibile temporale

20 giugno 2019

Cronaca

5S-Lega, intesa sul nome: ecco chi potrebbe essere il futuro premier

commenti |

Il governo gialloverde vede la luce. Dopo l'accordo sul programma, sarebbe stata raggiunta da M5S e Lega anche l'intesa sul nome del possibile nuovo presidente del Consiglio. Lo apprende l'Adnkronos da fonti parlamentari. Oggi pomeriggio Luigi Di Maio e Matteo Salvini saliranno al Colle per riferire al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Tra i nomi in pole c'è quello dell'economista Giulio Sapelli, che al quotidiano online 'Lo Speciale' ha confermato di aver dato la sua disponibilità a Salvini come premier di un governo M5S-Lega.

 

"Sono in attesa - ha detto il professore -. Sto aspettando che qualcuno mi chiami per andare al Quirinale dal presidente Mattarella. Sono un vecchio torinese che rispetta le istituzioni". Parlando con Labitalia l'economista ha dichiarato: "Il programma M5S-Lega è un buon programma e come cittadino lo condivido". Le consultazioni per la formazione del governo riprenderanno nel pomeriggio. Alle 16.30 il capo dello Stato vedrà la delegazione del Movimento 5 stelle, con i capigruppo parlamentari, Danilo Toninelli e Giulia Grillo, e il capo della forza politica, Luigi Di Maio.

 

Alle 18 al Colle salirà invece la Lega, con il segretario, Matteo Salvini, e i due capigruppo parlamentari, Marco Centinaio e Giancarlo Giorgetti. Dalle 15 sarà aperta la sala stampa del Quirinale. Lo scoglio maggiore da superare era proprio il nodo premier. Fonti interne ai due schieramenti spiegavano ieri che "qualsiasi sarà il profilo scelto avrà comunque un programma di governo e un indirizzo politico molto forte", con le due figure di Di Maio e Salvini che "avranno un ruolo fondamentale, indipendentemente dalla loro presenza interna nell'esecutivo". Più semplice appare invece l'intesa sui ministri: Giustizia, Economia, Esteri e Difesa potrebbero essere affidati a nomi scelti da Di Maio; alla Lega la guida dei dicasteri Interno, Sviluppo economico, Agricoltura e Welfare.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

15/05/2019

E' guerra delle sedie tra i candidati

Il candidato Bruno Comazzetto scrive al segretario comunale chiedendo lumi sul fatto che le sedie del comune verrebbero usate dal sindaco uscente per le sue serate di propaganda elettorale.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×