29/06/2017piovaschi e schiarite

30/06/2017parz nuvoloso

01/07/2017possibile temporale

29 giugno 2017

Montebelluna

“Un albero per ogni nato”, 54 consegne domenica

29 saranno piantati in luoghi pubblici, mentre 25 in proprietà private

commenti |

MONTEBELLUNA - Saranno consegnati domenica 23 alle ore 11.00 presso la sede del Comitato Civico di Busta "Il Postale" gli alberi nell'ambito dell'iniziativa “Un albero per ogni nato” promossa dall'amministrazione comunale di Montebelluna.

La cerimonia prevede il saluto delle autorità, a seguire la consegna ai genitori delle piante e dei diplomi per i nuovi nati ed infine l'aperitivo offerto dai comitati civici.

 

Con l'iniziativa si dà adempimento alla legge n. 113/1992 che prevede la piantumazione di un albero per ogni nuovo nato, residente nel Comune, coinvolgendo i genitori dei bambini nella scelta del tipo di pianta e dell’area in cui metterla a dimora. Ogni pianta porterà una fascetta con indicato il nome del bambino e un numero identificativo della pianta.

 

Introdotta nel 2013 l'iniziativa punta a promuovere un legame diretto tra il bambino, la sua famiglia e l'albero che verrà piantato. Per questo ai genitori, all'atto della registrazione del neonato presso l'Anagrafe, viene consegnato un modulo in cui possono esprimere una preferenza rispetto al tipo di pianta (da frutto, ornamentale con o senza fiori) e scegliere se piantare l'albero in un'area privata dove accudirlo personalmente, o in un'area pubblica a propria scelta o a scelta dell'amministrazione comunale.

 

Commenta il vicesindaco, Elzo Severin: “Con questa iniziativa introdotta oramai da 4 anni la città di Montebelluna sta via via diventando sempre più verde. Sono infatti, con questi ultimi, 342 gli alberi nuovi piantati nel nostro territorio. Dei 54 alberi in consegna, 29 saranno piantati in luoghi pubblici mentre 25 in proprietà private. Per questa edizione l'albero più gettonato, come nell'ultima edizione dello scorso ottobre, è stato il ciliegio, scelto da 12 famiglie, seguito dall'acero campestre (7) e dall'albicocco (4). Dei 29 alberi piantati in aree pubbliche 8 saranno piantati nel lotto 14 di Cima Mandria, 5 al parco Manin e 5 in via delle Magnolie”.

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×