23/01/2019nevischio

24/01/2019parz nuvoloso

25/01/2019quasi sereno

23 gennaio 2019

Treviso

“FUCILATE”, 17ENNE DENUNCIATO PER PROCURATO ALLARME

Stava mostrando la nuova arma da softair ad un amico sparando dalla finestra: una vicina ha chiamato la polizia

| commenti | (11) |

| commenti | (11) |

QUINTO – Ha iniziato a sparare dalla finestra del suo appartamento di Quinto pallini in plastica col suo fucile da softair, una perfetta riproduzione di un mitragliatore G36K.

Il 17enne voleva mostrare ad un suo amico che l’era andato a trovare come funzionava la sua nuova arma. Ha puntato la canna dalla finestra mirando al camino della casa di fronte alla sua.

Cosa notata da una 60enne vicina di casa che si è fatta letteralmente prendere dal panico alla vista del giovane che imbracciava il fucile e faceva fuoco. Per questo ha immediatamente chiamato la polizia.

Gli agenti giunti sul posto hanno identificato i due ragazzi. Il 17enne è stato denunciato per procurato allarme, mentre il giovane è stato denunciato. M. Cer.

(in foto - da Radiovenetouno - il mitragliatore sequestrato)

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


La vicina deve essere denunciata per procurato allarme!! cosa ha fatto di male il diciassettenne??
la vicina che si fa i fatti degli altri... tipica e triste storia quotidiana

segnala commento inopportuno

E' la vecchia che dovrebbe essere denunciata. Andrebbe esaminata la chiamata fatta alla polizia per capirlo. Un GIOCATTOLO da SOFTAIR anche se appare come un'arma, di fatto non lo è.

Mi auguro che scatti una contro denuncia dei genitori del giovane contro la vecchia e gli agenti dato che non mi sembra che un giocattolo possa essere sequestrato denunciando il ragazzo.
Se non sono stati accertati danneggiamenti alla proprietà o lesioni alla persona la denuncia non ha alcun valore.

La polizia dovrebbe denunciare la vecchia per procurato allarme.

segnala commento inopportuno

Pienamente d'accordo. Ma con tutti gli avvenimenti delittuosi che quotidianamente permeano il nostro vivere, è mai possibile che un gioco - sottolineo gioco - debba diventare un caso per la pubblica sicurezza? Va bene che la vicina, avvistato un comportamento inusuale, abbia subito interessato le forze dell'ordine per accertare la vera natura del fatto, ma da questo addivenire addirittura alla "denuncia per procurato allarme, mentre il giovane è stato denunciato..." è PIETOSO, oltre che RIDICOLO!!!
Finitela con le cazzate come questa e lasciate che le forze dell'ordine e la magistratura si occupino di VERA delinquenza, che è quella che riguarda davvero noi cittadini!

segnala commento inopportuno

di sicuro aveva qualcosina da "sistemare" e ha colto la palla al balzo.

Poi non capisco la denuncia al giovane: per cosa?

Sono armi di libera vendita e non mi risulta sia vietato "sparare" pallini contro bersagli in ambiente domestico...

Ma si sa, la regola d'oggi impone di girare armati di sole mannaie, coltellacci e basta...

segnala commento inopportuno

Nel merito: concordo con "mrmoon", dovrebbero denunciare la vicina!

Per chi ha redatto l'articolo:
"Il 17enne è stato denunciato per procurato allarme, mentre il giovane è stato denunciato".

Primo: non riesco a trovare sul dizionario il vocabolo "17enne", che lingua è?

Secondo: la Sua frase è senza senso, vorrebbe dire che il diciassettene non è giovane? e se il diciassettenne è stato denunciato per il reato di procurato allarme, il "giovane" per quale reato sarebbe stato denunciato?

Perchè tanta approssimazione e sciatteria nello scrivere?

segnala commento inopportuno

sempre molto interessanti gli articoli di M. Cer.

segnala commento inopportuno

Nell'articolo c'è scritto che ha imbracciato il fucile e ha fatto fuoco. Più che altro ha fatto aria!

segnala commento inopportuno

basterebbe vietare la vendita di queste finte armi , visto che non sono di utilità alcuna , per risolvere tutti questi problemi ai ragazzini e non

segnala commento inopportuno

Bello vedere che, come sempre, le persone parlino senza cognizione di causa.
Le "armi" in questione potrebbero essere inutili per lei, ma per chi come me (ed il ragazzo presumo) pratica il softair, sono indispensabili. Oltre che essere totalmente innocue. Parlare per far prendere aria alla bocca è inutile e pericoloso, rischia di ossidarsi il cervello...

segnala commento inopportuno

decidere che non hanno utilità alcuna?

A te non piaceranno, ad altri si...

VIETARE: vietiamo a 4 ragazzini di sparare pallini...e non vietiamo la permanenza di accattoni violenti!!! che Italietta...



segnala commento inopportuno

Hann ragione a denunciarli perche questi incoscenti rovinano la reputazione del softair,e poi fabio scusa questi strumenti posso essere liberamente venduti ma sono le persone che li comprano a usarle per commettere rapine o altro

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×