24/06/2019sereno

25/06/2019sereno

26/06/2019sereno

24 giugno 2019

Vittorio Veneto

“Fanno pulire il Meschio ai negri quando non sono in grado di lavarsi nemmeno le mutande”: è polemica sul candidato Sforzin

Miatto: "Sarà lui a decidere se farsi da parte"

Roberto Silvestrin | commenti |

Tancredi Sforzin

 

VITTORIO VENETO - “Fanno pulire il Meschio ai negri quando non sono in grado di lavarsi nemmeno le mutande”: è uno dei post che sta facendo discutere l’intera comunità di Vittorio Veneto (e non solo). Perché l’autore del post, Tancredi Sforzin, è uno dei candidati consiglieri della lista “Toni Miatto Sindaco”, che corre per le prossime amministrative.

 

Il caso lo ha sollevato l’Osservatorio Antifascista Vittoriese, attraverso la propria pagina Facebook: quei post, che risalgono a qualche anno fa, sono stati “salvati” e pubblicati. Nel profilo social del candidato non compaiono più – sono stati rimossi -, ma la pubblicazione in rete ha scatenato il putiferio.

 

“I negri del Ceis soffrono perché i fuochi di Sant’Augusta ricordano loro gli orrori della guerra. I negri del Ceis guardano i fuochi d’artificio gratis, senza aver versato un euro al comitato festeggiamenti”: questo scriveva Sforzin nel 2016. Stesso anno del post citato in precedenza. A Vittorio Veneto, però, non si parla d’altro, visto che mancano due settimane al voto.

 

“Ho studiato Scienze Politiche Relazioni Internazionali a Padova e lavoro come maestro elementare. Da sempre mi impegno in prima persona alla riscoperta delle nostre tradizioni della loro conservazione e trasmissione. Amo la natura, gli animali e i libri”, si legge nella presentazione del candidato Sforzin.

 

Ma cosa ne pensa il candidato sindaco del centrodestra, Antonio Miatto? “Sicuramente dei post sopra le righe – ha dichiarato questa mattina -. Roba che non conoscevo e che vedo solo adesso”.

 

“Mi è capitato di conoscere Sforzin, ma credo che non sia più quello che ha scritto quelle cose. Ad ogni modo ciascuno risponde di quello che fa”, continua Miatto. Ora però si pone, inevitabilmente, la questione della candidatura.

 

“Credo che farà un passo indietro – anticipa Miatto -. Ma sarà lui a decidere”. Il candidato sindaco ha fatto sapere, comunque, che il centrodestra non ha chiesto a Sforzin di farsi da parte. Miatto ha rivelato anche che – probabilmente – il candidato consigliere “deciderà in giornata”. Si sono visti ieri mattina: “Psicologicamente sta soffrendo – svela il candidato sindaco -, per la mancata possibilità dell’oblio, a cui ciascuno dovrebbe aver diritto”.

 

Da parte di Miatto, quindi, nessun affondo, ma nemmeno una strenua difesa di Sforzin. 

 

Aggiornamento: Sforzin ha infine ritirato la propria candidatura e Miatto ha fatto un passo indietro: "Non sapevo".

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×